Recensione citofono smart Nest Doorbell, riconosce chi suona alla porta

Mister Gadget Team7 Settembre 2021
Recensione citofono Smart Nest Doorbell - MisterGadget Tech - 7

Grazie alla recensione del nuovo citofono smart Nest Doorbell vi presentiamo uno dei prodotti più intelligenti che oggi il mercato possa offrire per la casa connessa.

Il nuovo citofono Nest Doorbell si usa senza fili e richiede solo la connessione wifi per poter funzionare, grazie ad una batteria a lunga durata.

Questa soluzione, che rende l’installazione più facile, comporta però compromesso di una dimensione complessiva più generosa, rispetto ad altre soluzioni sul mercato.

Quello del citofono intelligente sta diventando un mercato piuttosto affollato, a cui partecipano i grandi marchi della casa connessa, da Arlo a Netatmo, passando per Nest, oltre ovviamente a tutti i players tradizionali come Urmet e BTicino.

La aziende storiche, però, rispondono a logiche di mercato diverse e si rivolgono ad un target differente, sfruttando canali commerciali più vicini al mondo delle costruzioni che a quello dell’elettronica di consumo.

Come è fatto il citofono intelligente Nest Doorbell

La struttura del citofono intelligente Nest Doorbell non è molto differente da quella degli altri prodotti in circolazione, da cui si discosta principalmente per la sua dimensione generosa, che è condizionata dalla presenza di una batteria molto capiente.

Nella parte superiore c’è il sensore della videocamera, in quella inferiore il pulsante con cui suonare, mentre sulla parte posteriore sono collocati i morsetti da usare, quando si vuole usare il citofono collegato alla rete elettrica.

Nella confezione c’è anche una piastra di supporto per l’installazione a muro, a cui si può agganciare anche un ulteriore accessorio che serve per cambiare l’angolazione del dispositivo.

In questo modo, si può agevolare la ripresa di chi suona in condizioni particolari, per avere un’inquadratura migliore.

Recensione citofono smart Nest Doorbell

Come si installa il citofono smart Nest Doorbell

La parte della nostra recensione dedicata all’installazione del citofono smart Nest Doorbell potrebbe essere brevissima.

Grazie alla sua capacità di funzionare completamente senza fili, sono sufficienti un trapano e un paio di tasselli, grazie ai quali bloccare il supporto dove lo si vuole installare.

L’unica esigenza è quella di lasciare qualche centimetro di spazio senza ostacoli nella parte superiore del citofono perché sia possibile sganciarlo dal supporto stesso, all’occorrenza.

La configurazione è altrettanto semplice: una volta acceso la prima volta il citofono intelligente, basta seguire i passi che vengono indicati dalla app Google Home per completare il processo nel giro di pochi minuti.

Se esistono altri prodotti di smart home della famiglia Nest, è possibile coordinare il loro funzionamento, come accade ad esempio con il display Nest Hub, che è in grado di mostrare le immagini in arrivo dal citofono quando qualcuno preme il pulsante di chiamata.

Recensione citofono smart Nest Doorbell

Come funziona e come si usa il citofono intelligente Nest Doorbell

Il funzionamento è immediato quanto l’installazione e la configurazione di Nest Doorbell, questa è una delle prerogative principali dei prodotti del mondo Nest.

Una tecnologia complessa, inserita in prodotti con design minimale, che garantiscono una semplicità d’uso al top.

Il citofono intelligente Nest Doorbell è perfettamente in linea con lo stile del brand: una volta installato, basta premere il pulsante di chiamata per innescare una connessione video che si può gestire usando smartphone, tablet o smart display.

Recensione citofono smart Nest Doorbell

Il mondo Nest dovrebbe acquisire a breve la compatibilità con Amazon Alexa, per ora funziona con tutto il mondo di Google e dei suoi prodotti per la casa intelligente: quando si preme il pulsante, sullo smartphone arriva una notifica, mentre sullo smart display è addirittura la voce che annuncia la chiamata un arrivo, quindi viene attivato il flusso video.

Tra le funzioni avanzate di Google Nest Doorbell c’è anche quella del riconoscimento dei volti, che funziona molto bene e permette di annunciare chi suona al citofono quando arriva uno dei volti precedentemente registrati.

L’intelligenza artificiale è in grado di riconoscere anche i pacchi nelle mani di chi si avvicina alla nostra porta, ma sa anche distinguere tra persone e animali, per evitare falsi allarmi.

Recensione citofono smart Nest Doorbell

L’ottica è progettata perché il citofono sia in grado di riprendere un’immagine con taglio verticale che permette di vedere fino a terra.

Dallo smartphone, è possibile attivare la videochiamata e interloquire con chi si trova alla porta, oppure mandare un messaggio pre-registrato che viene riprodotto dal citofono.

Tutti i video vengono registrati e possono essere conservati per un periodo che può cambiare, a seconda che si usi il servizio Nest Aware o meno. Parliamo di un abbonamento, che non è compreso nel prezzo del citofono intelligente Google Nest Doorbell.

Per gli abbonati, c’è un periodo di conservazione più lungo del video e ci sono funzioni più avanzate di analisi dei video stessi.

Con l’abbonamento Nest Aware si arriva a conservare i video fino a 60 giorni, con la registrazione 24 ore su 24, 7 giorni su 7 di quanto viene catturato dal citofono.

Ogni singolo momento registrato, può essere elaborato e condiviso, trasformando il citofono intelligente in uno strumento di monitoraggio potentissimo, al pari di un vero sistema di sicurezza domestico.

A seconda della frequenza con cui si ricevono visite e viene premuto il campanello, la batteria dura da un minimo di un mese a oltre tre mesi. Per chi non usa l’alimentazione elettrica, per ricaricarlo, il campanello va rimosso dalla sua base e collegato ad un cavo USB-C, per la ricarica completa ci vogliono circa 2 ore.

Se Nest Doorbell viene installato al posto di un campanello tradizionale, può sfruttare il cablaggio esistente e far suonare il campanello già presente.

Recensione citofono smart Nest Doorbell

Recensione citofono smart Google Nest Doorbell, le conclusioni

Abbiamo preparato la recensione del citofono smart Google Nest Doorbell presidiando la redazione di Mister Gadget e il risultato ci ha dato grande soddisfazione.

L’installazione è semplicissima, la configurazione a prova di bambino, l’uso del tutto naturale, non richiede alcuno sforzo di comprensione.

Se si possiedono già altri prodotti del mondo Nest, questa è la scelta naturale per costruire un vero e proprio ecosistema, intorno alla potenza degli strumenti creati da Google.

Il prezzo di 199 euro è in linea con le altre proposte di mercato.