Ubisoft Milano: dove nasce Mario + Rabbids Kingdom Battle
News Titoli Videogiochi

Ubisoft Milano: dove nasce Mario + Rabbids Kingdom Battle

Ho passato qualche ora in Ubisoft Milano: dove è nato ed è stato sviluppato Mario + Rabbids Kingdom Battle, il gioco per Switch in uscita a fine agosto, che ha una storia davvero originale.

La data ufficiale fissata per l’uscita del nuovo titolo è il 29 agosto 2017, quando verrà distribuito in tutto il mondo.

Mario + Rabbids Kingdom Battle: perché è così atteso

Per chi non mastica di videogiochi, me compreso, questo può sembrare semplicemente uno dei tanti prodotti che sono in fase di lancio per la nuova consolle Switch di Nintendo.

In realtà, qui c’è qualcosa di più, perché viene “fuso” il mondo di SuperMario, una delle icone più grandi che esistano nel mondo dei giochi elettronici, e quello dei Rabbids, personaggi di tipo diverso, che hanno una storia più recente e che sono sempre stati utilizzati in giochi di tipo diverso rispetto a quelli in cui invece era protagonista l’idraulico con i baffoni.

Mario + Rabbids Kingdom Battle è un gioco strategico a turni, che si può giocare da soli oppure in modalità multi giocatore, utilizzando la Switch con i due Joy-con collegati in modalità pad, oppure usandoli separati, uno per ogni giocatore coinvolto.

E forse per capire cosa stiamo dicendo, se non avete mai visto una Nintendo Switch, devo rimandarvi a questo articolo che vi spiega tutto. In sintesi, parliamo di una consolle che si usa come un tablet, si collega alla tv o può essere utilizzata, appoggiata ad una superficie, come una consolle tradizionale, ma con uno schermo piccolissimo.

La dotazione di giochi al momento non è il massimo, ecco perché ogni nuovo titolo viene atteso con impazienza: qualche giorno fa è uscito ARMS, oggi arriva Splatoon 2, Mario + Rabbids viene considerato passaggio importantissimo dopo l’accoglienza strepitosa all’E3 di Los Angeles di un mese fa.

Una nota a margine: avete visto la foto qui sopra? Miyamoto impugna lo stesso oggetto che ho io nella foto principale. No, non è simile, è proprio lo stesso. Vediamo se per proprietà transitiva miglioro nell’uso dei giochi…

Mario + Rabbids Kingdom Battle, come si gioca

Anche per un “non giocatore” come me, il programma è molto divertente. L’ambientazione è fedelissima alla grafica a cui Nintendo ci ha abituato, forse assuefatto, quando si parla di Mario.

Ci sono diversi mondi, dove Mario con i Rabbids “amici”, sfida i Rabbids “cattivi”, che sono impazziti e tutto questo succede in diversi mondi, attraversando i quali le capacità di Mario e dei suoi amici si sviluppano e potenziano, assumendo nuove abilità mano mano che si vincono le sfide.

E’ uno strategico a turni, ma non è noioso, per come è sviluppato, perché all’occorrenza (quando tocca al software rispondere agli attacchi) si possono accelerare drasticamente le mosse.

Mario + Rabbids, il gioco sviluppato a Milano (e Parigi)

Per chi è appassionato di videogiochi ci sono mille modi per conoscere tutti i dettagli (io come sempre vi segnalo Game Princess), io preferisco soffermarmi sul dettaglio relativo alla nascita di questo gioco, che è frutto della creatività italiana, poi supportata anche da quella francese).

Il team di UBISOFT a Milano ha presentato una prima bozza di progetto più di 3 anni fa, all’inizio del 2014, prima di avere l’ok del big boss di Nintendo, Miyamoto, a cui l’idea sarebbe piaciuta tantissimo, così come in seguito sarebbe stato apprezzato lo sviluppo e la realizzazione del gioco.

Negli uffici di Milano, oltre che provare un paio di mondi e capire quanto sia facile giocare anche per un disastro come me quando si tratta di affrontare la consolle, ho potuto leggere l’entusiasmo e l’orgoglio di aver sviluppato un progetto importante, in un contesto competitivo, per una consolle che ha un pubblico speciale, difficile, molto critico.

Quando si parla di Super Mario non si affronta solo un personaggio di un videogioco, ma un’icona che per molti è una passione, diventata quasi una religione.  Entrare in quel mondo non è facile, il rischio di trovare forti resistenze è altissimo, ma a quanto pare i ragazzi di Ubisoft Milano ci sono riusciti.

Appuntamento al 29 agosto prossimo, per giocare con i mondi che mi mancano e  affinare le mie tecniche di battaglia. Il prezzo non è stato ancora stabilito, ma immagino sarà fissato ai 59.99 euro che oggi è lo standard per tutte le novità importanti.

DISCLAIMER, NOTA IMPORTANTE PER TE CHE LEGGI MISTER GADGET:

Accedi a queste pagine gratis e MisterGadget.Tech per poter offrire i propri contenuti gratuitamente si finanzia attraverso:
- la pubblicità,
- i programmi d’affiliazione,
- i branded content,
- la valorizzazione dei dati degli utenti.
I dati degli utenti che raccogliamo, sono fondamentali per personalizzare e migliorare la tua esperienza di navigazione e di lettura.

Tutto questo con un impegno etico di rispetto dei tuoi diritti, dei tuoi interessi e della tua privacy; i nostri lettori sono quanto di più prezioso abbiamo e per questo tuteliamo i loro interessi con un rigore che è superiore a quello dei regolamenti europei e delle leggi italiane vigenti.

Il fatto che pubblicizziamo o promuoviamo l’acquisto di un prodotto anche direttamente dalle nostre pagine, non influenza in alcun modo il nostro giudizio o le nostre valutazioni.

Proponendoti dei link di acquisto, con una selezione dei migliori prezzi e di servizi affidabili, anticipiamo semplicemente quello che qualunque utente, te compreso, se interessato, farebbe meno comodamente e meno velocemente: cerchiamo in rete per te le opportunità migliori.

Promuoviamo la registrazione degli utenti, fino a vincolare il tuo  accesso ad alcuni contenuti integrali, perché è riteniamo sia il solo modo che abbiamo per essere certi che quando navighi tu possa trovare quello che ti interessa veramente.

Nessun “grande fratello” o altro strumento di controllo, ma solo un modo moderno di interpretare il ruolo di un editore digitale, che vuole offrire gratuitamente i suoi contenuti di qualità, per la miglior soddisfazione della sua community di tech lovers.