Gli italiani e la tv: il rapporto di Sony
News Prodotti Smart Home televisori

Gli italiani e la tv: il rapporto di Sony

Come cambia la fruizione della TV nella vita di tutti i giorni? Sony ha pubblicato un interessante rapporto che aggiorna molti dei luoghi comuni legati a questo indispensabile strumento.

italiani e la tv

I dati del rapporto di Sony

Il TV è il cuore del soggiorno: 
• Un terzo (32%) delle persone considerano il TV come il principale oggetto del soggiorno, secondo solo al divano da cui è guardato. 
• Questa tendenza non mostra segni di rallentamento: il 64% delle persone intervistate ha dichiarato, infatti, di guardare la televisione tanto quanto dieci anni fa, se non di più. 
• Guardare la TV continua anche a essere un’esperienza condivisa, con il 48% delle persone sedute di fronte al televisore con la propria famiglia, ogni giorno. 
• Un ambito in cui la TV in diretta rimane essenziale in tutta Europa è lo sport, con almeno due terzi dei partecipanti che dichiarano di dover assistere all’evento in diretta.
Lo streaming è meglio. 
• Nonostante la TV venga guardata con una frequenza che non ha precedenti, con un tempo di visione medio a persona di oltre 15 ore a settimana, la fascia della “prima serata” è destinata a scomparire, in quanto solo il 6% delle persone guarda con regolarità un programma in diretta televisiva, preferendo invece lo streaming o la catch-up TV.
Più grande è, meglio è: 
• Nonostante l’aumento della popolarità di dispositivi portatili piccoli e pratici, i televisori sembrano andare in controtendenza, con dimensioni sempre più importanti, con più di un terzo delle perso che vuole un TV da più di 55 pollici e il 16% da 65 o oltre. 
• Almeno la metà (48%) delle persone vuole un TV più grande di quello che possiede, ma gli uomini sono il 10% più propensi rispetto alle donne ad ambire a un apparecchio più grande di quello che hanno. 

Fonte: ufficio stampa Sony
DISCLAIMER, NOTA IMPORTANTE PER TE CHE LEGGI MISTER GADGET:

Accedi a queste pagine gratis e MisterGadget.Tech per poter offrire i propri contenuti gratuitamente si finanzia attraverso:
- la pubblicità,
- i programmi d’affiliazione,
- i branded content,
- la valorizzazione dei dati degli utenti.
I dati degli utenti che raccogliamo, sono fondamentali per personalizzare e migliorare la tua esperienza di navigazione e di lettura.

Tutto questo con un impegno etico di rispetto dei tuoi diritti, dei tuoi interessi e della tua privacy; i nostri lettori sono quanto di più prezioso abbiamo e per questo tuteliamo i loro interessi con un rigore che è superiore a quello dei regolamenti europei e delle leggi italiane vigenti.

Il fatto che pubblicizziamo o promuoviamo l’acquisto di un prodotto anche direttamente dalle nostre pagine, non influenza in alcun modo il nostro giudizio o le nostre valutazioni.

Proponendoti dei link di acquisto, con una selezione dei migliori prezzi e di servizi affidabili, anticipiamo semplicemente quello che qualunque utente, te compreso, se interessato, farebbe meno comodamente e meno velocemente: cerchiamo in rete per te le opportunità migliori.

Promuoviamo la registrazione degli utenti, fino a vincolare il tuo  accesso ad alcuni contenuti integrali, perché è riteniamo sia il solo modo che abbiamo per essere certi che quando navighi tu possa trovare quello che ti interessa veramente.

Nessun “grande fratello” o altro strumento di controllo, ma solo un modo moderno di interpretare il ruolo di un editore digitale, che vuole offrire gratuitamente i suoi contenuti di qualità, per la miglior soddisfazione della sua community di tech lovers.