Una settimana con iPhone 6 Plus

Luca Viscardi3 Ottobre 2014
Una settimana con iPhone 6 Plus

Non è mai facile affrontare la recensione di un iPhone che è sempre un terreno particolarmente minato. Da una parte i detrattori a prescindere, dall’altra coloro che lo amano incondizionatamente quindi trovare l’equilibrio è sempre molto complesso.

Ma siccome qui scriviamo alla ricerca dell’equilibrio e non per far piacere a qualcuno, cercherò di raccontarvi la mia prima settimana con iPhone 6 Plus.

La premessa doverosa è che chi scrive non è un appassionato di Phablet. Passano i mesi, arrivano tanti modelli nuovi, si concentra lo sforzo delle aziende su questa dimensione di prodotto, ma io continuo a trovare un po’ di difficoltà ad adattarmi ad uno schermo così grande.

iPhone 6 Plus - mistergadget.net - 003

Soprassiedo sul famoso bendgate, perché usando il telefono in maniera “normale” a me non è successo niente, per cui aspettiamo gli sviluppi di cronaca per capire cosa succederà.

Messi tutti i se e i ma sul tavolo, posso cominciare la mia disamina sul nuovo gigante di casa Apple. La dimensione generale in termini di superficie è generosa, ma viene compensata dallo spessore contenuto e dalla estrema gradevolezza d’uso grazie ad alcuni accorgimenti molto banali, come il doppio tap sul touch ID che “abbassa” la tendina della barra indirizzi e comunque riduce la dimensione delle schermate, rendendo più agevole il tocco dei comandi altrimenti irraggiungibili con una mano sola.

In orizzontale, invece, mi piace la scelta di sfruttare lo spazio con comandi supplementari della tastiera, senza “stretchare” i tasti come accade su quasi tutti i phablet.

Il peso è più che accettabile e ben distribuito, io ho messo la cover in pelle che Apple ha creato per iPhone 6 Plus e con l’abbinamento della pelle il grip durante l’uso è incredibilmente sicuro.

iPhone 6 Plus - mistergadget.net - 009

Il display è bello, con lo stesso effetto che si ha con iPhone 6. visto da solo è splendido, a confronto con alcuni altri top di gamma alcuni di voi potrebbero preferire la luminosità quasi prepotente dei super Amoled, ma voi mica girate con due schermi accesi in parallelo per tutta la vita!

Quando il display è acceso senza confronti diretti è assolutamente bello, definito, con un angolo di visione davvero ottimo. Anche per iPhone 6 Plus c’è da auspicare che gli sviluppatori si affrettino a costruire versioni adatte alla nuova dimensione del display, perché l’effetto “zoom” che si vede sul modello più piccolo, sul gigante è molto più accentuato, con la tastiera che diventa enorme.
C’è da dire che se invece lo zoom per voi é un pregio potete scegliere di ingrandire tutta la visualizzazione che avete sul plus, riducendo le file di icone e rendendo gigante tutto ciò che appare. C’è anche un altro dettaglio che riguarda la polarizzazione del display che é stata migliorata sensibilmente, facilitando la lettura dello schermo in ogni condizione.

La fotocamera è uno dei punti forti del 6 Plus. Ok ok, 8 mpx, la metà di Galaxy S5, un terzo di Z3, ma la differenza quando si scatta si vede? Sì, certo, ma a favore di iPhone 6 Plus che fissa delle immagini di qualità impressionante.

C’è una ragione per un risultato così buono: il nuovo 6 Plus ha un sensore con pixel più grandi e usa un sistema di calcolo sulla luce che incamera per ottimizzare il fuoco e lo fa ad una velocità impressionante.

Apple chiama questa tecnologia “Focus Pixel” e il risultato si vede tutto. In più nello scatto delle immagini è facilissimo modificare l’esposizione delle foto, con un semplice slide sullo schermo.

Ci sono due aspetti: la velocità della messa a fuoco e quella di memorizzazione che sono davvero impressionanti.

Va sottolineato che il plus ha lo stabilizzatore ottico ma bisogna dire che per l’uso che ne ho fatto fino ad ora non ci sono vantaggi evidenti rispetto al modello che ne é sprovvisto.

Ma il vantaggio più grande é quello dato dalla batteria. Se con iPhone 6 arrivo a fine giornata con una batteria esausta, con il plus arrivo a sera in scioltezza e anche con qualche riserva ancora disponibile.

Ha molto senso usare il 6 Plus in modalità orizzontale perché potrete godere delle soluzioni grafiche che ricalcano le funzionalità di iPad, come lo schermo diviso a metà quando si visualizza la mail. Anche la tastiera é molto più comoda e funzionale quando si predilige la modalità landscape.

Ci sono punti di debolezza evidenti in questo iPhone 6 plus?!? A mio avviso, bendgate a parte, tutto da verificare, no. Ci si può aspettare di più?!? Certo, magari l’ottimizzazione del rapporto schermo superficie, ma già così questo é un prodotto completo ed efficiente.

Il migliore da comprare? Non lo so, ma per me è prodotto di grande soddisfazione! Promosso, anche se il mio preferito tra i due rimane il nanetto.


I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover