Come si fa Sicurezza Smart Home Smart Home

Come eliminare le chiavi: serratura smart WeLock

Uno dei nostri desideri principali sarebbe scoprire come eliminare le chiavi dalla nostra vita, obiettivo che potrebbe essere più vicino grazie alla serratura smart di WeLock.

Abbiamo già affrontato il tema con un dispositivo della stessa famiglia, ovvero la serratura con impronta digitale del marchio WeLock.

Il funzionamento è molto semplice e la sua installazione anche. Non siamo al livello di semplicità di Nuki, ma l’approccio è molto diverso.

Andiamo avanti con un po’ di ordine: ci sono modalità molto diverse per affrontare il tema di una serratura intelligente che possa essere attivata utilizzando lo smartphone o addirittura con un collegamento da remoto.

La citata Nuki, ad esempio, a creato un vero e proprio motorino che non fa altro che girare la chiave dentro la serratura per motorizzare un’attività meccanica che di solito viene fatta semplicemente inserendo la chiave nella serratura e facendola ruotare.

Come eliminare le chiavi

In questo caso la chiave viene inserita rimane dal lato della porta all’interno dell’appartamento, tutto il meccanismo viene attivato attraverso lo smartphone oppure in modalità remota attraverso Internet.

Nuki Smart Lock si acquista on line, a circa 200 euro, si installa in modo semplicissimo e garantisce un funzionamento a prova di persone con conoscenza tecnologica pari a zero.

C’è un unico problema, in alcuni casi, l’inserimento della chiave nella serratura potrebbe comportare l’impossibilità di aprire dall’esterno e questo è un dettaglio che potrebbe sollevare qualche perplessità.

Per un utilizzo ideale, bisognerebbe applicare questa soluzione solo alle porte con un cilindro sufficientemente grande per poter inserire la chiave sia dall’esterno che dall’interno.

Come funziona WeLock

Il principio di funzionamento della serratura WeLock è invece molto diverso, perché prevede la sostituzione del cilindro della porta, operazione che si fa nel giro di pochissimi secondi.

Solitamente si rimuove una vite molto lunga sul profilo della porta, dove c’è il meccanismo di chiusura, a quel punto il cilindro in cui si inseriscono le chiavi si sfila molto facilmente.

Al posto del cilindro originale, va inserito a quello di WeLock, che a quel punto bisogna configurare utilizzando l’applicazione.

In passato, come già anticipato, vi abbiamo presentato il modello dotato di sensore per le impronte digitali, in questo caso, invece, sulla parte esterna quella che rimane sul pianerottolo o sull’ingresso di casa, c’è una tastiera numerica, che permette di accedere semplicemente digitando la giusta combinazione.

In alternativa, si può sempre utilizzare lo sblocco via Bluetooth per accedere alla propria abitazione.

Come per il modello con l’impronta digitale è possibile anche concedere permessi di ingresso ad altre persone con un numero massimo di aperture consentite, oppure con una scadenza temporale del permesso.

Bisogna sempre però tenere conto del fatto che per il funzionamento di questa serratura bisogna usare batterie mini stilo che vengono inserite in una delle due manopole.

Nel caso si rimanesse a corto di batteria, c’è una pratica presa di emergenza a cui collegare un Battery Pack, oppure un telefonino, in grado di rianimare la serratura per il tempo necessario al suo funzionamento.

Si possono delegare fino a otto persone per l’utilizzo della serratura, tre è possibile memorizzare fino a 20 codici diversi all’interno della serratura, ciascuno dei quali corrisponde ad un utente diverso, in modo tale da poter sapere chi entra in casa con uno dei codici autorizzati.

Se la password viene sbagliata per cinque volte di fila, allora la serratura rimarrà inattiva per tre minuti, periodo durante il quale verrà generato un codice di apertura di emergenza all’interno dell’applicazione.

Sottolineo il fatto che la password potrebbe essere addirittura di una cifra fino a 30 numeri, il che rende praticamente impossibile intercettare lo sblocco se non usando un tempo lunghissimo.

Andiamoci che quando il codice viene sbagliato per cinque volte si blocca per tre minuti la serratura, il che vuol dire che per i malintenzionati sarà davvero praticamente impossibile riuscire ad aprire la serratura.

La serratura di WeLock è waterproof, la batteria dura un anno, ci sono tutti gli elementi perché si possa fare il grande salto.

Fine, c’è un ultimo dettaglio, nella confezione ci sono tre trasmettitori NFC, tre piccole targhette che possono essere utilizzate per lo sblocco della serratura senza bisogno di codice, ovviamente vanno conservate con la massima cura.

Come eliminare le chiavi: siete pronti?

Una volta scoperto come eliminare le chiavi, bisogna capire se si possa superare l’ostacolo più grande, ovvero la nostra volontà di farlo veramente.

Se avete trovato il coraggio di farlo, potete cliccare qui per acquistare la serratura su Amazon a circa 169 €

DISCLAIMER, NOTA IMPORTANTE PER TE CHE LEGGI MISTER GADGET:

Accedi a queste pagine gratis e MisterGadget.Tech per poter offrire i propri contenuti gratuitamente si finanzia attraverso:
- la pubblicità,
- i programmi d’affiliazione,
- i branded content,
- la valorizzazione dei dati degli utenti.
I dati degli utenti che raccogliamo, sono fondamentali per personalizzare e migliorare la tua esperienza di navigazione e di lettura.

Tutto questo con un impegno etico di rispetto dei tuoi diritti, dei tuoi interessi e della tua privacy; i nostri lettori sono quanto di più prezioso abbiamo e per questo tuteliamo i loro interessi con un rigore che è superiore a quello dei regolamenti europei e delle leggi italiane vigenti.

Il fatto che pubblicizziamo o promuoviamo l’acquisto di un prodotto anche direttamente dalle nostre pagine, non influenza in alcun modo il nostro giudizio o le nostre valutazioni.

Proponendoti dei link di acquisto, con una selezione dei migliori prezzi e di servizi affidabili, anticipiamo semplicemente quello che qualunque utente, te compreso, se interessato, farebbe meno comodamente e meno velocemente: cerchiamo in rete per te le opportunità migliori.

Promuoviamo la registrazione degli utenti, fino a vincolare il tuo  accesso ad alcuni contenuti integrali, perché è riteniamo sia il solo modo che abbiamo per essere certi che quando navighi tu possa trovare quello che ti interessa veramente.

Nessun “grande fratello” o altro strumento di controllo, ma solo un modo moderno di interpretare il ruolo di un editore digitale, che vuole offrire gratuitamente i suoi contenuti di qualità, per la miglior soddisfazione della sua community di tech lovers.