Safer internet day: Snapchat lancia Friend Check Up
App

Safer internet day: Snapchat lancia Friend Check Up

In occasione della Giornata Mondiale per la Sicurezza in Rete che ricorre oggi, Snapchat annuncia “Friend Check Up”, una nuova funzionalità pensata per rimanere in contatto solo con i veri amici, nel più autentico spirito di Snapchat.

Il nuovo sistema, infatti, permette agli utenti a fare pulizia tra i propri contatti, andando a rimuovere le persone indesiderate e mantenendo invece solo quelle alle quali si vuole realmente rimanere connessi.

Questo è un argomento molto importante, perché non si pone sufficientemente l’accento sul dettaglio che i rischi principali in rete arrivino da contatti che non si conoscono.

Può capitare spesso di aggiungere persone con cui non si vuole rimanere in contatto, o con cui magari lo si era in passato, ma ora non più: “Friend Check Up” accorre in aiuto per eliminare facilmente e con discrezione i contatti non ritenuti opportuni di rientrare nella cerchia dei propri amici.

Attraverso questa nuova funzionalità, Snapchat sottolinea ancora una volta quello che è uno dei principali scopi della app: far sì che gli utenti comunichino e interagiscano con le persone davvero importanti per loro.

“Friends Check Up” inizierà ad essere disponibile nelle prossime settimane per i dispositivi Android e nei prossimi mesi per i dispositivi iOS.

La pandemia ha saputo mostrare la fondamentale funzione degli strumenti digitali nel mantenere vive le relazioni a distanza e al contempo i pericoli che gli stessi mezzi sono in grado di provocare.

A picture taken on October 1, 2019 in Lille shows the logo of mobile app Snapchat displayed on a tablet. (Photo by DENIS CHARLET / AFP) (Photo by DENIS CHARLET/AFP via Getty Images)

Una delle principali fonti di rischio delle piattaforme digitali sono, infatti, le connessioni che si creano con persone che non si conoscono nella vita reale e che possono così indurre a vivere esperienze indesiderate, dalla disinformazione fino alle molestie. È un tema sensibile quando si parla di Internet, lo diventa ancora di più quando ci si rivolge a strumenti i cui principali fruitori sono minori, meno avvezzi a riconoscere questo genere di rischi e quindi difendersi.

È proprio con l’obiettivo di evitare questi pericoli che gli sviluppatori di Snapchat hanno progettato l’architettura della piattaforma, pensata per incoraggiare esclusivamente l’interazione tra veri amici.

Tutto sommato, nel corso di questi anni Snapchat è risultata una piattaforma affidabile, a cui non sono mai stati abbinati fatti di cronaca sgradevoli, dettaglio che dipende dal tipo di utenti che fisiologicamente la piattaforma conquistato, ma anche dalla capacità di esercitare un discreto controllo.

Tra le peculiarità che rendono Snapchat una piattaforma sicura ci sono:

  • La mancanza di profili pubblici navigabili per gli utenti sotto i 18 anni;
  • L’impossibilità di connettersi direttamente con un utente senza che entrambi i contatti si siano aggiunti e accettati reciprocamente;
  • L’impostazione “privata” di molte funzionalità in via predefinita, proteggendo così gli Snapchatter dalla condivisione inconsapevole di informazioni, come la loro posizione, con i loro contatti; 
  • La limitazione del numero dei partecipanti delle chat di gruppo a 64, insieme all’impossibilità di rintracciare i gruppi che non sono consigliati o visualizzati in qualsiasi altra area dell’app al di fuori della scheda Chat.

“Friend Check Up” è solo uno dei numerosi touch point previsti dalla campagna di Snapchat lanciata a livello internazionale a gennaio che ha come principale obiettivo la sensibilizzazione degli utenti, soprattutto i più giovani, sui temi della sicurezza e la privacy online.

Questo annuncio si conferma, inoltre, in continuità con l’avvio di Here For You, il portale di supporto in-app lanciato lo scorso anno che fornisce suggerimenti di esperti e risorse utili su una serie di argomenti come  salute mentale, violenze domestiche, lutti e molto altro, e di Headspace Mini, lo strumento incentrato sulla pratica della meditazione per aiutare gli Snapchatter a rimanere in contatto con i propri amici.

Andando oltre l’il tema della sicurezza, bisogna dire che Snapchat è piattaforma molto divertente anche perché è quella che prima di ogni altro sfrutta tutte le possibilità tecnologiche che vengono messe a disposizione dai produttori.

Non ultime, proprio qualche settimana fa, le nuove opzioni che sfruttano il sensore LIDAR dei nuovi iPhone. Anche noi, che non siamo più teenager da un po’, ci divertiamo un sacco sfruttando la realtà aumentata e la realtà mista!

Chiudendo invece il tema della sicurezza in questa giornata così particolare, ricordiamo che la novità di Snapchat Friend Check Up è più che benvenuta, ma conta sempre la nostra capacità di fare attenzione sulla rete e di prestare attenzione quando la usano i minori.

DISCLAIMER, NOTA IMPORTANTE PER TE CHE LEGGI MISTER GADGET:

Accedi a queste pagine gratis e MisterGadget.Tech per poter offrire i propri contenuti gratuitamente si finanzia attraverso:
- la pubblicità,
- i programmi d’affiliazione,
- i branded content,
- la valorizzazione dei dati degli utenti.
I dati degli utenti che raccogliamo, sono fondamentali per personalizzare e migliorare la tua esperienza di navigazione e di lettura.

Tutto questo con un impegno etico di rispetto dei tuoi diritti, dei tuoi interessi e della tua privacy; i nostri lettori sono quanto di più prezioso abbiamo e per questo tuteliamo i loro interessi con un rigore che è superiore a quello dei regolamenti europei e delle leggi italiane vigenti.

Il fatto che pubblicizziamo o promuoviamo l’acquisto di un prodotto anche direttamente dalle nostre pagine, non influenza in alcun modo il nostro giudizio o le nostre valutazioni.

Proponendoti dei link di acquisto, con una selezione dei migliori prezzi e di servizi affidabili, anticipiamo semplicemente quello che qualunque utente, te compreso, se interessato, farebbe meno comodamente e meno velocemente: cerchiamo in rete per te le opportunità migliori.

Promuoviamo la registrazione degli utenti, fino a vincolare il tuo  accesso ad alcuni contenuti integrali, perché è riteniamo sia il solo modo che abbiamo per essere certi che quando navighi tu possa trovare quello che ti interessa veramente.

Nessun “grande fratello” o altro strumento di controllo, ma solo un modo moderno di interpretare il ruolo di un editore digitale, che vuole offrire gratuitamente i suoi contenuti di qualità, per la miglior soddisfazione della sua community di tech lovers.