Android App App

Google Maps avviserà dei passaggi a livello chiusi

A distanza di qualche anno dalla sua implementazione su Waze, Google Maps ha cominciato a mostrare i passaggi a livello chiusi sui percorsi tracciati.

Questa novità per ora riguarda solo alcune zone circoscritte, ma necessariamente verrà diffusa anche in territori più vasti, con la speranza che a breve arrivi anche da noi.

La novità non è stata presentata ufficialmente, ma è stata intercettata da alcuni utenti di Reddit, che hanno prontamente catturato screenshot e mostrato il tipo di informazioni che vengono visualizzate sulle mappe.

Google Maps passaggi a livello

In primo luogo appare un pop-up con l’avviso della presenza di un attraversamento ferroviario, quindi la percorrenza viene ricalcolata sulla base dei tempi di attesa riportati dagli utenti.

Non si tratta di una novità assoluta, perché questi dati sono stati offerti già da tempo su Waze, che da qualche anno è stato acquistato proprio da Google.

Come sempre accade quando si parla di novità relative a Google Maps, non possiamo purtroppo prevedere quando il servizio sarà esteso a tutti gli utenti e tutti i territori globali.

Anche in questo caso non si potrà far altro che aspettare che compaiano per magia anche sul vostro display, confidando sull’effetto sorpresa.

Sul fronte dei servizi di navigazione, l’Europa purtroppo è spesso al traino degli Stati Uniti, abbiamo atteso a lungo i percorsi per le biciclette e ora probabilmente ci vorrà del tempo anche per questa implementazione.

Nonostante questo, i servizi di navigazione di Google Maps sono tra i migliori oggi disponibili, la loro gratuità li rende ancora più appetibili per la mobilità ordinaria.

Un altro dettaglio che non sappiamo è se Google Maps, ora che avvisa della presenza di passaggi a livello, è in grado di programmare i percorsi per evitarli.

Lo scopriremo solo nel tempo.

DISCLAIMER, NOTA IMPORTANTE PER TE CHE LEGGI MISTER GADGET:

Accedi a queste pagine gratis e MisterGadget.Tech per poter offrire i propri contenuti gratuitamente si finanzia attraverso:
- la pubblicità,
- i programmi d’affiliazione,
- i branded content,
- la valorizzazione dei dati degli utenti.
I dati degli utenti che raccogliamo, sono fondamentali per personalizzare e migliorare la tua esperienza di navigazione e di lettura.

Tutto questo con un impegno etico di rispetto dei tuoi diritti, dei tuoi interessi e della tua privacy; i nostri lettori sono quanto di più prezioso abbiamo e per questo tuteliamo i loro interessi con un rigore che è superiore a quello dei regolamenti europei e delle leggi italiane vigenti.

Il fatto che pubblicizziamo o promuoviamo l’acquisto di un prodotto anche direttamente dalle nostre pagine, non influenza in alcun modo il nostro giudizio o le nostre valutazioni.

Proponendoti dei link di acquisto, con una selezione dei migliori prezzi e di servizi affidabili, anticipiamo semplicemente quello che qualunque utente, te compreso, se interessato, farebbe meno comodamente e meno velocemente: cerchiamo in rete per te le opportunità migliori.

Promuoviamo la registrazione degli utenti, fino a vincolare il tuo  accesso ad alcuni contenuti integrali, perché è riteniamo sia il solo modo che abbiamo per essere certi che quando navighi tu possa trovare quello che ti interessa veramente.

Nessun “grande fratello” o altro strumento di controllo, ma solo un modo moderno di interpretare il ruolo di un editore digitale, che vuole offrire gratuitamente i suoi contenuti di qualità, per la miglior soddisfazione della sua community di tech lovers.