Netflix: stop alla condivisione account con amici e parenti

Redazione Web29 Maggio 2021
Costo abbonamento netflix

A seguito di alcune indiscrezioni trapelate tra Stati Uniti e Europa negli scorsi mesi, Netflix sembra determinata a proporre una serie di novità che non incontreranno il parere positivo degli utenti, che riguardano la condivisione degli account, pratica molto diffusa.

Infatti, nel corso delle prossime settimane, la piattaforma streaming potrebbe imporre una stretta per gli account condivisi.

In queste settimane, sono già partiti i primi controlli verso numerosi account.

Anche in Italia Netflix contro la condivisione dell’abbonamento

Anche in Italia, nei giorni precedenti, alcuni clienti di Netflix hanno letto uno messaggio durante le fasi di login. 

La comunicazione, indicata esclusivamente agli account che hanno condiviso l’accesso con amici, parenti o anche sconosciuti, era questa: “Se non vivi con il titolare dell’account, ti serve un tuo account per continuare a guardare Netflix. È il tuo account? Ti invieremo un codice di verifica”.

Netflix, infatti, vuole allertare i clienti su una pratica tutt’ora non considerata lecita.

A seguito di tale messaggio, il profilo Netflix degli utenti viene parzialmente limitato.

netflix condivisione account

La politica nella limitazione degli account condivisi

La politica nella limitazione degli account condivisi riguarda soltanto poche migliaia di clienti attivi su Netflix, ma nel giro delle prossime settimane, il numero è destinato a crescere.

Le attuali politiche contrattuali di Netflix sono molto chiare ed evidenziano l’impossibilità di effettuare la condivisione del profilo con diverse persone.

L’unica condivisione accettata dalla piattaforma streaming, infatti, è quella con persone facente parte dello stesso nucleo domestico. 

Queste notizie che riguardano la battaglia di Netflix alla condivisione degli account vanno in direzione diversa rispetto a quanto dichiarato dallo stesso amministratore delegato dell’azienda, che aveva indicato come non prioritario il tema non più di qualche settimana fa.

La mossa arriva in un momento probabilmente poco azzeccato, nel momento in cui Amazon Prime video ha scatenato una vera e propria offensiva sul fronte dei contenuti, mentre Disney+ continua a migliorare la sua proposta con offerte esclusive molto importanti, molte delle quali sottratte proprio a Netflix.


I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover

Grazie!

Grazie per aver completato la registrazione alla newsletter di Mister Gadget.