Regali per bimbi, Lunii la fabbrica delle storie

Luca Viscardi24 Dicembre 2020
lunii

Oggi vi racconto di un bellissimo regalo per i bimbi, che arriva dalla Francia, si chiama Lunii, la fabbrica delle storie.

Ve ne parlo, perché trovo che abbia una caratteristica unica sul mercato, quella di essere un prodotto tecnologico senza avere uno schermo con cui utilizzarlo.

A chi è adatta Lunii, la Fabbrica delle Storie?

In realtà vi avevo già presentato qualche settimana fa questo dispositivo, adatto per bambini in età prescolare. Mio figlio, che di anni ne ha 9, ha maneggiato per qualche minuto il dispositivo e poi lo ha abbandonato.

Per i bambini più piccoli invece rappresenta una soluzione molto interessante, perché offre un oggetto animato, che permette di costruire combinazioni molto vaste, senza la necessità di un display.

Il principio base di questo dispositivo è quello di un oggetto in cui si possono combinare diversi elementi per costruire delle storie che di volta in volta possono essere diverse tra loro.

Lunii all’aspetto di una vecchia radio a transistor, ma è costruito con un materiale gommoso che lo rende resistente anche all’utilizzo dei bambini che sappiamo possono essere un po’ distratti nell’impugnare oggetti di questo tipo.

Come funziona Lunii

È particolarmente essenziale perché dispone di una manopola di accensione laterale con cui si controlla anche il volume. Accanto alla manopola, c’è anche l’attacco per le cuffie.

Anche in questo caso è una reminiscenza di tante radio usate nel passato che proprio sul lato avevano il potenziometro che serviva anche per l’accensione, oltre che per alzare e abbassare il volume.

Una volta accesa, propone di selezionare una delle storie presenti, quindi è possibile scegliere una combinazione di personaggi, intrecci, azioni che possono essere svolte che ti volta in volta cambiano il risultato della storia che viene raccontata, in primo luogo perché può cambiare il protagonista e Dalì tutto lo sviluppo che ne segue.

Una volta terminate le combinazioni della storia che trovate a bordo del dispositivo quando lo acquistate, arriva una delle parti divertenti dell’utilizzo di questo oggetto.

È possibile scaricare l’applicazione dedicata per registrare una propria storia che duri fino ad otto minuti che si può quindi caricare sul Luniistore.

A quel punto, basta accedere all’applicazione dedicata da un computer, c’è una versione per Windows, un’altra per Mac, ci sono addirittura due diverse versioni per Linux. L’unica cosa che mi ettaro un po’

Dentro il LuniiStore potete trovare ulteriori storie che potete scaricare sul dispositivo, però dovete tenere conto che andando oltre un unico pacchetto gratuito con le storie della buona notte, tutto quello che volete scaricare e a pagamento ed è un costo supplementare rispetto a quello dell’oggetto che comprate.

Un pacchetto di 12 storie da creare costa 6,90 €, un altro pacchetto con 18 storie da creare costa 9,90 €, abiti in alternativa racconti come quello dedicato a Galileo Galilei, il cui costo è di 9,90 €.

In linea generale, i pacchetti di storie hanno prezzi che oscillano tra i 6,90 € e i 13,90 €

Come acquistare Lunii, La fabbrica delle storie

Lunii, La Fabbrica delle storie, si trova nei negozi per l’infanzia, volendosi comprare anche online, la trovate a 59,90 € su Amazon cliccando qui.

Il prodotto è molto carino, ho il solo dubbio che il prezzo del dispositivo è unito a quello delle singole storie, finisca per far propendere la maggior parte delle famiglie per un tablet, che con prezzi molto simili e in grado di raccontare un numero infinito di storie pescando dal grande mare di Internet.

Certo, qui l’obiettivo è quello di intrattenere i ragazzi proprio distraendoli da uno schermo, non è una sfida facile, è un progetto interessante ed affascinante, bisogna trovare i genitori in grado di capirlo, non è così scontato.


I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover

Grazie!

Grazie! Riceverai una email per la verifica del tuo indirizzo di posta elettronica. Non sarai registrato fino a che non lo avrai confermato. Controlla anche nella cartella Spam.