Download Immuni: in una settimana 1.4 milioni di utenti

Luca Viscardi11 Ottobre 2020
Download Immuni: in una settimana 1.4 milioni di utenti

Quella che si conclude oggi è la Immuni Download Week, settimana che ha promosso l’adozione della app di tracciamento dei contatti.

Il risultato è stato eccezionale, perché nell’arco di pochi giorni ci sono stati 1.4 milioni di nuovi download, per arrivare fino a 8.1 milioni di utenti in totale.

Questa cifra corrisponde al 15% della popolazione di età superiore ai 14 anni, un dato più confortante rispetto a quello di qualche settimana fa, ma ancora insufficiente perché lo strumento possa essere davvero efficace.

Nonostante questa cifra rappresenti oltre il 20% degli smartphone in circolazione, bisogna lavorare perché l’adozione cresca ulteriormente.

download immuni

Ci vuole un ulteriore sforzo, perché si arrivi a cifre più elevate, che possano garantire una copertura più efficace del tracciamento.

In ogni caso, da quando la app è arrivata sono state distribuite 8.300 notifiche, grazie a cui sono stati individuati 477 positivi.

Al momento si lavora perché si possa garantire una capacità di interazione tra le diverse applicazioni disponibili in Europa, che funzionano con le API di Google ed Apple.

Questo dettaglio è fondamentale, perché amplifica in modo esponenziale l’efficacia dello strumento, ora che la mobilità comincia lentamente a riprendere quota.

Riusciremo a superare le posizioni pre-concettuali che impediscono una rapida crescita dei download? E’ l’auspicio che posso esprimere, adesso che stiamo per affrontare una stagione durissima sul fronte della battaglia alla famigerata malattia.

La crescita dei download di immuni dipende anche dal supporto di ognuno di noi, ogni occasione per convincere un amico è preziosa, sfruttatela!

download immuni

In questi giorni ho affrontato a più riprese il tema e mi sono accorto che il livello di conoscenza dell’argomento è pari a zero per moltissime persone.

In realtà, molti non l’hanno scaricata per opposizioni di principio, ma semplicemente perché non ci hanno pensato e basta affrontare con loro il tema per accendere una lampadina ed indurre all’installazione.

In alcuni casi, invece, trovo argomentazioni legate al tema della privacy, che sono però basate su convinzioni errate, frutto degli sproloqui che molti hanno fatto in TV senza sapere di cosa si parla.

Non so perché, ma nonostante le difficoltà di questi mesi, ho la convinzione che i download continueranno a crescere, non per convinzione ma per paura. L’importante, però, è il risultato.


I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover

Grazie!

Grazie per aver completato la registrazione alla newsletter di Mister Gadget.