Aggiornamenti Huawei: non cambia nulla

Luca Viscardi19 Agosto 2020
Aggiornamenti Huawei: non cambia nulla

Oggi c’è stata un’importa precisazione sugli aggiornamenti Huawei per i prodotti che sono dotati dei servizi Google ed è arrivata dalla stessa azienda.

Per coloro che utilizzano gli smartphone con i servizi di Google non ci saranno problemi di aggiornamento del sistema operativo e neanche delle patch di sicurezza, così come rimarrà in alterata la possibilità di aggiornare e scaricare le applicazioni utilizzando il Google Play Store.

Per gli smartphone che invece non sono dotati dei servizi di Google, continueranno ad esserci gli aggiornamenti di sicurezza del sistema Android, mentre per le applicazioni si continuerà ad usare la nuova applicazione del colosso cinese chiamata app Gallery.

Aggiornamenti Huawei

Questa presa di posizione è molto importante, dopo che qualche giorno fa in rete avevano cominciato a circolare rumors legati alla decisione del governo americano di non estendere la licenza temporanea per permettere a Huawei di lavorare con le aziende cinesi nonostante l’imbarco stabilito ormai un anno e mezzo fa.

Le preoccupazioni erano state motivate anche da alcune dichiarazioni del governo americano, che ha comunicato di aver inserito nella lista delle aziende pericolose (quelle con cui le società americane non possono lavorare) anche alcuni partner del grande gruppo cinese.

Queste società sono sospettate di aver acquistato componenti in America per poi rivenderli a Huawei.

Per questa ragione era partito un tamtam fuori controllo relativo al possibile inasprimento delle sanzioni e quindi la relativa impossibilità di huawei di aggiornare i suoi telefoni.

Bisogna ammettere che l’approssimazione di molti organi di informazione e la scarsa propensione a verificare le fonti oggi sta creando molta confusione intorno a tutta questa vicenda della relazione tra le aziende americane e quelle cinesi.

Bisogna quindi per una riportare tutto nei binari della normalità, in attesa del prossimo capitolo.

In questo contesto quasi surreale, l’azienda cinese ha reso disponibile sul mercato alcuni prodotti che utilizzano una licenza di qualche tempo fa e quindi possono utilizzare i servizi di Google. Il P30 Pro New edition è uno di quelli e oggi è un’ottimo acquisto.


I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover

Grazie!

Grazie! Riceverai una email per la verifica del tuo indirizzo di posta elettronica. Non sarai registrato fino a che non lo avrai confermato. Controlla anche nella cartella Spam.