Spectre e-mat DOM-01, il tappeto che igienizza le scarpe

Luca Viscardi19 Agosto 2020
Spectre e-mat DOM-01, il tappeto che igienizza le scarpe

Sto provando in questi giorni Spectre e-mat DOM-01, un prodotto singolare che ha l’obiettivo di igienizzare le scarpe prima di entrare in casa.

Lo so, leggo nei vostri volti un dubbio: perché mai un sito di tecnologia dovrebbe fare una prova di uno zerbino? In primo luogo perché questa è una proposta innovativa e rientra a pieno titolo nella lista dei gadget da mettere dentro casa.

E poi perché è un’idea al 100% italiana, che arriva da un’azienda di Bologna, la Spectre, che ha reagito alla crisi portata dal coronavirus, cambiando parte dei processi produttivi al fine di realizzare questo prodotto, semplice e geniale allo stesso tempo.

Il principio è quello di eliminare i batteri dalle suole con un liquido igienizzante e poi di asciugarle prima di entrare in casa, per evitare di “inquinare” il pavimento di casa con agenti patogeni che si portano dall’esterno.

Spectre e-mat DOM-01

Non serve alimentazione elettrica, la soluzione è del tutto priva di parti che necessitino corrente, ma funziona sfruttando alcuni semplici meccanismi.

C’è un serbatoio in cui mettere un liquido igienizzante, uno qualunque che non sia infiammabile; una volta riempito il serbatoio, basta salire sui tappetini laterali per circa 5 secondi e quindi pulire le proprie scarpe con la parte centrale di DOM-01.

Spectre e-mat DOM-01

L’azienda Spectre è specializzata nelle forniture di tacchi e parti in metallo per la catena di produzione del mondo del lusso, ha diversificato la sua produzione andando incontro ad una nuova esigenza che mette la sanificazione al centro delle nostre abitudini quotidiane.

Esistono 3 versioni di e-mat DOM-01, ovvero quella domestica che viene venduta a 79 euro, quella per l’uso in un’attività commerciale MED-02 da 99 euro e quella per i grandi flussi PRO-03 da 499 euro.

Esiste anche un serbatoio esterno da 9 litri che costa 59 euro e rende più semplice il caricamento del liquido, perché l’operazione diventa meno frequente.

Le parti in spugna si staccano facilmente e si possono tranquillamente lavare a mano, mentre la ricarica del serbatoio si può fare in modo semplice, magari con l’ausilio di un piccolo imbuto.


I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover

Grazie!

Grazie per aver completato la registrazione alla newsletter di Mister Gadget.