Recensione Huawei P30 Lite, prezzo ok, un trionfo di colore

Luca Viscardi10 Maggio 2019
Recensione Huawei P30 Lite, prezzo ok, un trionfo di colore

Ho messo a punto negli ultimi giorni la recensione Huawei P30 Lite, la più recente creatura del mondo Huawei, che ha già fatto il suo esordio sul mercato e potete comprare ad un prezzo che oscilla tra i 330 e i 369 euro.

Il suo prezzo è giustificato a metà, perché accanto a colori stupendi e fotocamera di buona qualità, c’è poi un processore uguale a quello di modelli che costano la metà.

Come sempre, siete voi a decidere quale dei diversi aspetti sia più rilevante.

COSA MI PIACE

  • Colori spettacolari
  • Dotazione di memoria
  • Fotocamera OK
  • Selfie cam OK

COSA NON MI PIACE

  • Il design è lo stesso di altri XX modelli
  • Processore di fascia media
  • La batteria non è il top
Recensione Huawei P30 Lite

Lo so, un paio di righe sembrano una sorta di contraddizione: perché da una parte metto i colori, dall’altra l’aspetto del telefono.

E’ innegabile che la colorazione blu che sto provando sia stupenda, ma allo stesso tempo il telefono ha le stesse forme di dieci o dodici altri modelli oggi in circolazione a marchio Huawei / Honor.

Non ho inserito nella lista delle cose che non mi piacciono l’interfaccia EMUI, perché quello ormai è un postulato.

Recensione Huawei P30 Lite, prezzo ok, un trionfo di colore

Icone quadrate “made in Huawei” mischiate con quelle “stock” di Android 9, che sono invece rotonde, giusto per citare un dettaglio. Penso che mi incatenerò a Shenzhen un giorno per stimolare l’attenzione su questo dettaglio. 🙂

Lo dico spinto da un moto di affetto, perché se Huawei facesse questo ultimo passo, costruendo un’interfaccia più “sexy” e più matura, magari con qualche differenza tra i modelli da 200 euro e quelli da 1000, i suoi smartphone diventerebbero imbattibili.

Design

In linea con quanto lanciato da Huawei negli ultimi mesi, ma comunque molto gradevole.

Recensione Huawei P30 Lite

Il sensore delle impronte digitali è sul retro del telefono, dove sono allocate anche 3 fotocamere, che hanno una protrusione abbastanza pronunciata rispetto al corpo del telefono.

Nella parte inferiore del telefono, ci sono altoparlante (mono) e connettore USB Type-C con standard USB 2.0.

Il fronte è ovviamente in vetro, mentre la struttura posteriore è in plastica.

Il peso è di circa 160 grammi.

Display

Recensione Huawei P30 Lite, prezzo ok, un trionfo di colore

Una diagonale da 6.15 pollici, con una ratio 19,5:9, con una superficie totale del pannello di 93.6 cmq, una proposizione screen to body dell’84.2%.

La definizione è di 2340 x 1080 pixel e la leggibilità è buona in tutte le condizioni; lo standard di costruzione dello schermo è LPTS IPS LCD.

La riproduzione di video e contenuti multimediali offre una buona esperienza complessiva, con il “notch” a goccia, che riduce al minimo l’intrusione sui contenuti dello schermo.

Le fotocamere

Recensione Huawei P30 Lite

Il sensore principale è da 48 mpx, con apertura F/1.8, mentre gli altri due sono da 8 mpx per il grandangolo e da 2 mpx per il sensore di profondità.

Recensione Huawei P30 Lite, prezzo ok, un trionfo di colore
scatto con grandangolo
Recensione Huawei P30 Lite, prezzo ok, un trionfo di colore
scatto “normale” 1X
Recensione Huawei P30 Lite, prezzo ok, un trionfo di colore
Zoom 2X

Huawei P30 Lite gira video a 1080 pixel con 30 frame al secondo stabilizzati elettronicamente.

Il sensore frontale è da 24 mpx, con un’apertura F/2.0.

Recensione Huawei P30 Lite, prezzo ok, un trionfo di colore

Fate attenzione se comprate on line, perché in altri paesi c’è una diversa combinazione, che prevede un 24 mpx come sensore posteriore principale e 32 mpx sul fronte.

Recensione Huawei P30 Lite, prezzo ok, un trionfo di colore

Qualità delle immagini buona, in linea con la vocazione della serie P di Huawei.

Processore e hardware

Cosa vi posso dire del processore Kirin 710? E’ lo stesso che viene installato sui modelli da 200 euro e forse Huawei ha bisogno di una via di mezzo tra il processore top, il Kirin 980, e quello meno potente, per giustificare la differenza di prezzo così significativa.

Ciò detto, il Kirin 710 funziona alla grande, non ha mai un’indecisione e supporta anche l’uso dell’intelligenza artificiale quando si usa la fotocamera.

E’ un processore octa-core con un clock massimo da 2.2 ghz. Ci sono 4 core Cortex A73 abbinati a 4 core Cortex A53 con un clock da 1.7 ghz.

Ci sono 6 gb di ram con 128 gb di memoria, soluzione più che adatta praticamente a tutte le esigenze.

Recensione Huawei P30 Lite, prezzo ok, un trionfo di colore

Un piccolo dettaglio: c’è anche il LED di notifica, che è collocato accanto alla capsula auricolare.

Batteria

L’unico dettaglio che mi lascia un po’ perplesso. Con i suoi 3.340 mah è adatta per una giornata, con un po’ di patema quando ci date dentro ed esagerate un po’ nell’uso.

La ricarica supports i caricatori a 18W, non c’è ricarica wireless.

Recensione Huawei P30 Lite, conclusioni

Recensione Huawei P30 Lite, prezzo ok, un trionfo di colore

Huawei P30 Lite è un dispositivo di ottimo livello, ma la vera sfida da affrontare sarà quella in famiglia con i tantissimi altri modelli, che all’occhio disattento del consumatore “della strada” sembreranno identici ma ad un prezzo più basso.

Quello che trovo spettacolare è il colore Peacock Blue che sto provando. Meraviglioso.

Se vi piace, lo trovate su Amazon al prezzo di 369, basta CLICCARE QUI


I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover

Grazie!

Grazie per aver completato la registrazione alla newsletter di Mister Gadget.