Come usare Apple AirPods per spiare le conversazioni

Luca Viscardi6 Maggio 2022
come ascoltare le conversazioni con Airpods

Da qualche giorno si legge sui siti di tutto il mondo come usare Apple AirPods per spiare le conversazioni altrui, un uso “leggermente distorto” di una funzione che è stata pensata come supporto alle persone con difficoltà uditive.

Senza entrare in valutazioni di opportunità, chi può sfruttare la combinazione di un iPhone e di un paio di Apple AirPods può capire come ascoltare conversazioni con AirPods, cosa che può essere utile sapere anche per evitare di essere vittima di questa eventualità.

Cosa sono Apple AirPods?

Chi non ha vissuto su un pianeta lontano negli ultimi anni probabilmente già conosce Apple AirPods, gli auricolari true wireless di Apple, quelli che molti chiamano semplicemente “cuffiette”, riconoscibili dal loro colore bianco: AirPods hanno aperto un nuovo mercato straordinario a livello globale, a tal punto da generare centinaia di cloni che ne copiano la forma.

Apple AirPods sono arrivati ormai alla terza generazione, modificando leggermente nel tempo la loro struttura, migliorando la durata della batteria, ma soprattutto rendendo più efficiente la qualità del suono, sia quando si ascolta musica che quando si usano gli auricolari per una conversazione telefonica o una videochiamata.

Il prezzo di Apple AirPods è da sempre superiore a quello della concorrenza, ma lo è anche la loro qualità complessiva e la semplicità d’uso. Il modello del 2019 di Apple AirPods oggi si compra a circa 99 euro, mentre la versione più recente, uscita nel 2022 ha un costo intorno ai 160 euro. Esiste poi un modello AirPods Pro, il cui prezzo è intorno ai 200 euro.

Pur essendo molto semplici nel loro utilizzo, Apple AirPods offrono alcune opzioni supplementari molto utili come la “funzione udito”, che viene usata per spiare le conversazioni con Apple AirPods. Questo è un metodo non del tutto trasparente con cui ascoltare conversazioni a distanza gratis, se non si considera il prezzo comunque pagato per gli auricolari.

Come usare Apple AirPods per spiare le conversazioni

Come si attiva la funzione “udito” su iPhone?

Come sempre, quando si inventa qualcosa, bisogna immaginare i milioni di modi fraudolenti in cui quella idea verrà usata, ma è nella nostra natura, vorrei dirvi che non mi meraviglio più di tanto.

Facciamo un passo indietro: gli ingegneri di Apple hanno pensato ad una funzione che dovrebbe aiutare chi ha difficoltà di udito. Questa opzione, infatti, mantiene attivo il microfono del proprio iPhone trasferendo l’audio agli auricolari, che in pratica diventano una sorta di stazione ricevente del segnale trasmesso da iPhone.

Questa opzione si attiva in modo molto facile dal centro di controllo di iPhone, a cui si accede con uno scorrimento del dito dall’alto verso il basso sulla parte destra del display. Per chi possiede un modello di iPhone con il pulsante centrale, come iPhone SE, serve invece un movimento del dito dal basso verso l’alto.

Come spiare qualcuno con Apple AirPods?

Basta attivare l’opzione per aprire un canale diretta tra iPhone e AirPods: a quel punto puntando il microfono del telefono verso il proprio interlocutore, le sue parole vengono riportate con una discreta “amplificazione” e con un intervento di soppressione del rumore fatto dal software.

Soprattutto negli ambienti rumorosi, coloro che hanno difficoltà uditive sono aiutati nella comprensione dei dialoghi: questo è un modo per usare iPhone come microfono a lunga gittata, un’opzione che rientra nelle funzioni di accessibilità, pensate per ovviare ad alcuni handicap fisici.

Presto fatto, l’opzione che è comparsa con uno degli ultimi aggiornamenti di iOS è diventato lo strumento perfetto per emulare James Bond e comportarsi da agente segreto, per ascoltare a distanza conversazioni senza che queste persone lo sappiano.

Basta infatti attivare l’opzione, indossare gli AirPods e lasciare il telefono in un determinato luogo per cogliere tutto ciò che viene detto nella stanza. In altre parole, questo è un metodo per ascoltare a distanza conversazioni con il cellulare, pur con qualche limite.

Non ci si può allontanare di molti metri, perché la trasmissione avviene via bluetooth, con una gittata del segnale molto limitata: la portata di AirPods potrebbe comunque permettere di lasciare il telefono in una stanza e di mettersi in quella accanto ad ascoltare, senza che nessuno se ne accorga.

Il consiglio di Mister Gadget (che è nessuno ascolterà) è: NON FATELO!

Ma è giusto sapere che questa funzione esiste, anche per prepararsi a difendersi! Ascoltare a distanza conversazioni con iPhone è una pratica poco trasparente, ma conoscerne il funzionamento potrebbe semplicemente essere uno spunto di comunicazione con gli amici.

Come usare Apple AirPods per spiare le conversazioni

Come usare Apple AirPods per spiare

La configurazione è semplicissima: basta entrare in Impostazioni >> Centro di Controllo >> Udito

Aggiungete alle opzioni disponibili la voce udito e a quel punto potete aprire il centro di controllo, dove troverete un’opzione in più! Basta cliccare su quella opzione per entrare nel menù di attivazione.

Dovete fare un tap sulla parte inferiore e indossare i vostri AirPods. La vostra trasformazione in agente segreto è completata. La funzione di iPhone per ascoltare le conversazioni a distanza con il cellulare si chiama Ascolto dal vivo.

Ma ricordate che se origliate le conversazioni altrui, poi dovete essere capaci di gestire quello che sentirete. Siete in grado di farlo?


I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover

Grazie!

Grazie! Riceverai una email per la verifica del tuo indirizzo di posta elettronica. Non sarai registrato fino a che non lo avrai confermato. Controlla anche nella cartella Spam.