Ufficiale l’automobile di Xiaomi | Podcast

Redazione Web29 Dicembre 2023
Ufficiale l'automobile di Xiaomi | Podcast

Trascrizione podcast

L’automobile di Xiaomi, finalmente è ufficiale, ma ci sono altre novità importanti in arrivo dalla Cina. Benvenuti dunque al notiziario quotidiano dedicato al mondo della tecnologia Mister Gadget Daily. Oggi cominciamo con Xiaomi SU7, la vettura del marchio cinese che è stata finalmente lanciata ufficialmente la sua prima auto elettrica. E erano già trapelate molte immagini nei giorni scorsi. Oggi abbiamo delle conferme anche dal punto di vista tecnico, con una grossa batteria da 101 cavalli con celle Cati che promette un’autonomia addirittura superiore agli 800 km con una singola carica. Ma non solo, perché con 10 minuti di ricarica, proprio per il tipo di soluzione adottata, si raggiungeranno i 390 km di autonomia. Non solo perché ci sarà un’accelerazione che porterà da 0 a 100 in soli cinque virgola 28 secondi, con un motore che ha un equivalente di 300 cavalli di potenza. Non sappiamo ovviamente se e quando questo mezzo arriverà sul mercato occidentale.

A proposito di novità invece importanti sempre in arrivo dalla Cina, arriva in questi giorni sul mercato la prima auto elettrica con batteria agli ioni di sodio e questa è una novità davvero importante perché questa nuova tecnologia permette di utilizzare il sodio che è molto più reperibile sul terreno, diciamo sulla crosta terrestre e c’è addirittura una presenza che è 100 volte superiore nel nostro pianeta. Ma c’è anche un costo che è infinitamente più basso e questo significa quindi che produrre batterie costerebbe molto molto meno.

C’è solo il tema dell’autonomia perché questa macchina che viene lanciata con il marchio Huawei, che è proprietà di JC, a sua volta con il 50% di proprietà di Volkswagen, ha una batteria da soli 25 chilowattora, il che vuol dire che sarà poco più di 100 chilometri di autonomia, dicono. Però insomma, gli esperti che si sta lavorando tantissimo proprio sul fronte dell’allungamento dell’autonomia e che comunque questa è una strada molto ma molto interessante, soprattutto per i costi, perché realizzare una batteria di questo tipo costa addirittura il 40% in meno che non è pochissimo.

Si avvicina ormai a grandi passi. Il momento del lancio di Galaxy S24 sul mercato a livello globale dovrebbe costare meno delle F23 e avere una novità importante, cioè in Europa avrà i processori Exynos. Allora questo è ancora tutto da vedere. Aspettate un attimo prima di storcere il naso, perché comunque Samsun g ha sempre prodotto degli ottimi processori e pare che questo nuovo 2004 sia un processore particolarmente potente e performante. Però tornerebbe. Il condizionale è d’obbligo.

La divisione tra i prodotti americani e quelli per il resto del mondo. Se avete un Meta Quest, un visore di Oculus, dovreste prepararvi a una novità che purtroppo è peggiorativa. Sparirà infatti la compatibilità con Chromecast. Sapete, parliamo di un visore per la realtà virtuale con cui si può giocare per permettere alle altre persone di vedere che cosa appare nel visore. Fino ad oggi si sfruttava proprio la capacità di Chromecast per proiettare quello che gli utenti vedono sul visore, su un televisore, per condividere insomma l’esperienza. Ecco, questa funzionalità purtroppo sparirà. C’è da dire che sono stati venduti talmente pochi Meta Quest che non sarà un grossissimo problema su scala generale. Un ultima notizia che riguarda TSMC che sappiamo è un esperto di produzioni di microchip. Dice che il transistor a un nanometro arriveranno entro il 2030. Si sta già lavorando alacremente per raggiungere quel risultato e saremo qui ad aspettarlo. Per oggi abbiamo terminato. Grazie per averci seguito fino a qui. Se volete ci risentiamo puntuali domani.


Potrebbe interessarti anche:



I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover

Grazie!

Grazie! Riceverai una email per la verifica del tuo indirizzo di posta elettronica. Non sarai registrato fino a che non lo avrai confermato. Controlla anche nella cartella Spam.