Cosa significa “Mbps” e come influenza la tua connessione internet

Riccardo Ferrari28 Agosto 2023
mbps - velocità internet

Spesso troviamo la sigla Mbps associata ad internet, vediamo insieme cosa indica e perché è così importante

È probabile che tu abbia incontrato una serie di lettere note come “Mbps” alcune volte nella vita, mentre guardavi le opzioni Internet a casa o al lavoro, o semplicemente sfogliando Internet in generale. Ma cosa significa in realtà l’abbreviazione?

“Mbps” è lo standard attuale per misurare la velocità di Internet, cosa che puoi fare da solo se sei curioso di sapere come si accumula la tua connessione domestica o di lavoro. Nell’antichità dei modem dial-up la nostra velocità di internet veniva espressa in kilobit, da qui la prevalenza di modem 14,4k, 28.8k e 56,6k. Ma alla fine internet a banda larga è diventato la norma, sostituendo le misurazioni di kilobyte con megabit.

È qui che entra in gioco “Mbps”, come abbreviazione di “Megabit al secondo“. Un megabit equivale approssimativamente a 1.000 kilobit (precisamente 1.024), quindi le misurazioni in “Mbps” sono approssimativamente più grandi di “Kbps” di un fattore mille. Questo cambiamento nella terminologia ha il doppio dovere agendo come un sistema di misurazione abbastanza univers ale e mantenendo i valori numerici un po’ più digeribili. Perché sarebbe un po’ imbarazzante dire che la velocità internet di qualcuno era di 75.000 Mbps o 75k Mbps, sai?

mbps - velocità internet

Perché i Mbps sono importanti

L’importanza dei Mbps, in particolare dei Mbps di Internet, si riduce alle velocità di download e upload. Le velocità di Internet sono condivise tra i dispositivi, se più persone o dispositivi sono collegati e utilizzano la stessa connessione Internet contemporaneamente, inizierai a vedere un calo di velocità poiché la connessione deve essere divisa tra tutti loro.

Tecnicamente non c’è “troppo veloce” quando si tratta della velocità di Internet, tuttavia il costo e la disponibilità sono sempre un fattore. A seconda della tua zona e dei fornitori di servizi disponibili, potresti non essere in grado di utilizzare una connessione a oltre 500 Mbps o le velocità più elevate potrebbero essere troppo costose. Ma questo non significa necessariamente che anche il tuo internet manchi.

Tutto si riduce a ciò per cui usi internet, poiché diverse attività comportano diverse velocità ottimali. L’upload va bene anche a velocità inferiori se in genere non invii file di grandi dimensioni online, mentre il download di solito beneficia di velocità più elevate in modo che il salvataggio di file sui tuoi dispositivi o lo streaming di video di alta qualità sia più fluido e veloce.

Una velocità di download media decente per la famiglia tipica è compresa tra 25 Mbps e 100 Mbps, in quanto può supportare attività comuni come la navigazione, i social media e lo streaming video su più dispositivi connessi. Anche se potresti voler ricontrollare le tue velocità di tanto in tanto poiché alcuni fornitori possono occasionalmente rallentare Internet degli utenti per un motivo o per l’altro.



Potrebbe interessarti anche:



I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover

Grazie!

Grazie! Riceverai una email per la verifica del tuo indirizzo di posta elettronica. Non sarai registrato fino a che non lo avrai confermato. Controlla anche nella cartella Spam.