HomePod (2a generazione): caratteristiche, prezzo e disponibilità in Italia

Riccardo Ferrari18 Gennaio 2023
Apple HomePod

Apple ha svelato la seconda generazione di HomePod che porta sostanziali modifiche al modello precedente, scoprilo insieme a noi.

Dopo aver annunciato i nuovi chip insieme agli upgrade del Mac Mini e del MacBook Pro, oggi Apple ha annunciato HomePod (seconda generazione), il successore del modello full-size che è stato interrotto senza una chiara motivazione due anni fa.

Grazie a nuovi modi per gestire attività quotidiane e controllare la casa smart, l’utente può ora creare automazioni di domotica usando Siri, ricevere una notifica se viene rilevato un allarme per fumo o monossido di carbonio nella propria abitazione e controllare la temperatura e l’umidità di una stanza, il tutto solo con comandi vocali.

“Sfruttando la nostra esperienza e le nostre innovazioni in ambito audio, il nuovo HomePod offre bassi ricchi e profondi, medi naturali, e alti chiari e cristallini” ha dichiarato Greg Joswiak, Senior Vice President of Worldwide Marketing di Apple. “Grazie alla popolarità di HomePod mini abbiamo visto crescere l’interesse verso prestazioni acustiche ancora più potenti, possibili in un HomePod più grande. Siamo entusiasti di portare l’ultima generazione di HomePod a clienti in tutto il mondo.”



Apple HomePod

Caratteristiche HomePod di seconda generazione

Il design del nuovo HomePod è abbastanza simile al modello della generazione precedente. Il grande cambiamento è che la superficie tattile sulla parte superiore dell’HomePod ora si illumina da un bordo all’altro, simile all’HomePod mini.

L’HomePod di seconda generazione è disponibile in due colori: bianco e midnight. Le immagini rilasciate rendono il colore midnight stranamente simile al precedente grigio siderale, ma Apple giura che è un “nuovo colore realizzato con tessuto a rete riciclato al 100%, con un cavo di alimentazione intrecciato abbinato al colore”

In termini di specifiche, il nuovo HomePod ha cinque tweeter, che sono di meno rispetto ai sette tweeter dell’HomePod originale a grandezza naturale. È alimentato dal chip S7, rispetto al chip A8 nell’HomePod originale e all’S5 nell’HomePod mini. Anche l’array dei microfoni è sceso da sei microfoni a quattro microfoni.

Apple sembra pensare che questi cambiamenti non avranno un impatto sulla qualità del suono:

HomePod offre una qualità audio incredibile, con bassi ricchi e profondi e frequenze alte incredibili. Un woofer ad alta escursione progettato ad hoc, un potente motore che aziona il diaframma da ben 20 mm, un microfono con equalizzatore di bassi integrato e cinque tweeter in array con beamforming intorno alla base lavorano insieme per ottenere un’esperienza acustica eccezionale. Il chip S7 opera in sinergia con il software e la tecnologia di rilevamento di sistema per offrire un audio computazionale ancora più avanzato, che sfrutta al massimo tutto il potenziale del sistema audio per un’esperienza di ascolto straordinaria..

Il nuovo HomePod supporta il riconoscimento del suono, che è una funzione supportata anche da altri dispositivi Apple. Su HomePod, questa funzione può ascoltare gli allarmi di fumo e monossido di carbonio e inviare una notifica direttamente al tuo iPhone se viene identificato un suono. Questa funzione, tuttavia, non verrà avviata fino alla primavera con un futuro aggiornamento software.

Inoltre, c’è un nuovo “tono di conferma” per Siri quando viene fatta una “richiesta di controllare un accessorio che potrebbe non mostrare visibilmente un cambiamento, come un riscaldatore, o per accessori situati in una stanza diversa”.


Potrebbe interessarti anche:


Per i fan della smart home, il nuovo HomePod include il supporto per l’ultimo standard Matter. “HomePod si collega e controlla gli accessori abilitati per Matter e funge da hub domestico essenziale, dando agli utenti l’accesso quando sono lontani da casa”, spiega Apple. C’è anche un sensore integrato per la temperatura e l’umidità.

Come con il fratellino più piccolo si può trasferire qualsiasi cosa stia riproducendo sull’iPhone, per esempio la sua canzone preferita, un podcast o persino una chiamata, direttamente su un HomePod. Inoltre HomePod si abbina facilmente a Apple TV 4K per creare una potente esperienza home theater, e il supporto eARC (Enhanced Audio Return Channel) su Apple TV 4K permette di impostare questo nuovo dispositivo come sistema audio per tutti i dispositivi collegati alla TV.

Apple HomePod

Prezzi e disponibilità in Italia

HomePod (seconda generazione) è in vendita al prezzo di € 349 su apple.com/it/store e nell’app Apple Store in Italia a partire da oggi, con disponibilità a partire da venerdì 3 febbraio.

HomePod (seconda generazione) è compatibile con iPhone SE (seconda generazione) e successivi o iPhone 8 e successivi con iOS 16.3 o successivi; o con iPad Pro, iPad (quinta generazione) e successivi, iPad Air (terza generazione) e successivi o iPad mini (quinta generazione) e successivi con iPadOS 16.3.



I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover

Grazie!

Grazie! Riceverai una email per la verifica del tuo indirizzo di posta elettronica. Non sarai registrato fino a che non lo avrai confermato. Controlla anche nella cartella Spam.