Recensione Xiaomi G10, aspirapolvere che è un’alternativa a Dyson

Luca Viscardi31 Maggio 2022
Aspirapolvere Xiaomi G10

Per chi è alla ricerca di un’alternativa a Dyson, campione di qualità e di prezzi alti, proponiamo oggi la recensione di Xiaomi G10, aspirapolvere con molteplici qualità e un prezzo più che ragionevole.

Se qualche anno fa ci avessero detto che le scope elettriche avrebbero soppiantato completamente di aspirapolvere, probabilmente avremmo sorriso, invece nel 2022 l’uso di un aspirapolvere senza fili è diventato la normalità ed è per questo che vi presentiamo la recensione di Xiaomi G10, che può essere un ottimo acquisto e può rappresentare anche una valida alternativa a Dyson, il marchio di riferimento in questo settore.

Sappiamo perfettamente che il marchio inglese offre una qualità superlativa, un design che non teme confronti, ma anche prezzi da competizione, nel senso che è difficile competere arrivando così in alto.

Ci teniamo però a sottolineare che Xiaomi G10 può tranquillamente brillare di luce propria, grazie alle sue numerose qualità, che hanno reso gradevole la nostra prova, che abbiamo svolto coinvolgendo le specialiste della casa.

Aspirapolvere Xiaomi G10: il display

Come è fatto l’aspirapolvere Xiaomi G10

Potremmo stordirvi con decine di dettagli tecnici, ma partiamo dal presupposto che anche l’occhio vuole la sua parte e per questo motivo cominciamo la nostra recensione dell’aspirapolvere Xiaomi G10 dal suo design.

Come ormai nella tradizione dei prodotti di Xiaomi per la casa, anche per Xiaomi G10 c’è un trionfo di bianco, con i tipici inserti in colore arancione che aiutano ad identificare questo marchio.

Il peso complessivo è di circa 4 kilogrammi, non è sicuramente un peso piuma, ma parliamo comunque di una buona soluzione, che si gestisce e trasporta senza particolari problemi.

Al suo interno c’è una batteria da 3000 mAh, che si ricarica in poco più di 3 ore, con il suo caricatore da 25.2 volt. La potenza di aspirazione è equivalente a quella di aspirapolvere da 450 W, mentre le dimensioni vedono un’altezza che è di poco superiore a 1,2 m, con una larghezza di circa 25 cm.

Uno dei dettagli da sottolineare di Xiaomi G10 è la completezza della sua confezione di vendita, che include oltre al tubo di estensione con la spazzola elettrica, una mini spazzola elettrica, per superfici come il divano, un aspiratore per le fessure e una spazzola per la polvere “2 in 1” e la spazzola con panno per il lavaggio dei pavimenti.

Aspirapolvere Xiaomi G10: la scopa elettrica

Il motore è costruito con un nucleo a 12 cicloni, che garantisce un’ottima potenza di aspirazione, in combinazione con un sistema di filtraggio a cinque strati, che evita di disperdere la polvere nell’ambiente, generando inquinamento degli spazi.

Tutti i componenti sono lavabili, per ora manutenzione semplice e un utilizzo duraturo di tutte le parti di cui l’aspirapolvere è composto.


Potrebbe interessarti anche:


Il serbatoio, che si estrai facilmente, può contenere addirittura 0.6 litri, una capacità notevole per pulire più a lungo senza la necessità di svuotare il raccoglitore dello sporco.

Altro particolare da sottolineare è quello della presenza di un accessorio per il lavaggio dei pavimenti, contestuale all’aspirazione. Bisogna però sottolineare che il serbatoio da 230 ml non permette di regolare il flusso dell’acqua, dettaglio che sarebbe stato sicuramente molto gradito. Il funzionamento del panno per il lavaggio è molto semplice, si aggancia magneticamente alle ruote della scopa elettrica e la mamma dopo che la scopa elettrica intelligente ha fatto il suo lavoro di aspirazione.

Stiamo sottolineando i vari dettagli che caratterizzano l’aspirapolvere Xiaomi G10, dobbiamo sottolineare che c’è una base di ricarica a parete, che funziona come supporto per l’aspirapolvere, ma anche il pregio di poter caricare contemporaneamente una seconda batteria supplementare.

Aspirapolvere Xiaomi G10: la mini scopa elettrica

Come funziona l’aspirapolvere Xiaomi G10?

Svegliati tutti i dettagli tecnici di questo aspirapolvere, la recensione di Xiaomi G10 passa necessariamente per il racconto dell’esperienza d’uso, che abbiamo trovato molto interessante per molteplici ragioni, a partire dalla sua autonomia.

Prima di arrivare alla durata della batteria, però, cerchiamo di approfondire altri dettagli dell’aspirapolvere Xiaomi G10: la scopa elettrica, che funziona in modo davvero elementare, può regolare automaticamente la potenza di aspirazione a seconda dell’utilizzo che si fa, riconoscendo il tipo di superficie su cui sta lavorando.

Rispetto ad altri modelli in circolazione, la scopa elettrica principale non ha luci LED frontali, che possono sempre essere comode quando si puliscono spazi bui della casa o magari si va al di sotto dei mobili, per riuscire a vedere se c’è ancora presenza di polvere. La mancanza dei LED e probabilmente uno dei difetti principali, se così lo vogliamo chiamare, anche se non incide sulla qualità della pulizia.

L’aspirapolvere Xiaomi G10 funziona tenendo premuto il pulsante, a meno che non si scelga di attivare il blocco dell’accensione, opzione a portata di mano quando si impugna l’aspirapolvere, grazie ad un bottone posto sotto il display principale.

Aspirapolvere Xiaomi G10: la potenza di aspirazione

A proposito di schermo, parliamo di un piccolo pannello TFT, facilmente leggibile, con una buona qualità e definizione, che permette di vedere la potenza di aspirazione, il livello di carica della batteria, l’inserimento e il disinserimento della modalità di blocco. Sempre attraverso lo schermo e i relativi pulsanti è possibile scegliere quale lingua usare, tra le 11 disponibili.

La sostituzione e lo scambio degli accessori è istantanea, grazie ai pulsanti di sblocco molto morbidi su cui i diversi pezzi vanno ad agganciarsi. Basta davvero un clic per cambiare il terminale di aspirazione, scegliendo tra le diverse opzioni disponibili. Molto semplice anche lo sblocco della batteria, che può essere ricaricata insieme all’aspirapolvere oppure separatamente con la base di ricarica, che funge anche da supporto a muro per l’aspirapolvere stesso.

Un particolare importante: la spazzola principale è costruita in modo tale da impedire che i capelli si possano aggrovigliare, instradandoli verso il tubo di aspirazione e quindi verso il serbatoio dello sporco, senza che si impiglino nei terminali in silicone.

Aspirapolvere Xiaomi G10: il serbatoio per l'acqua

La rumorosità intorno ai 79 db, pone l’aspirapolvere Xiaomi G10 al centro di una ipotetica scala, ad un livello che è comune a moltissimi prodotti sul mercato, sono pochi quelli che possono raggiungere un livello inferiore intorno ai 70 db.

L’uso dell’aspirapolvere Xiaomi G10 si adatta alla raccolta dei peli degli animali, ma soprattutto risulta utile a coloro che soffrono di allergia alla polvere, perché grazie al filtraggio a cinque strati non viene disperso pulviscolo nell’ambiente.

Quanto dura la batteria dell’aspirapolvere Xiaomi G10?

L’autonomia della batteria è sicuramente uno dei punti di forza dell’aspirapolvere Xiaomi G10, che indipendentemente dall’accessorio collegato permette di utilizzare il pratico elettrodomestico per 65 minuti con potenza di aspirazione standard, per 30 minuti con la potenza media e per 10 minuti con la selezione della modalità turbo, chiamata High Power.

L’autonomia, ovviamente, cambia a seconda dell’accessorio che viene collegato: i 65 minuti di autonomia si riferiscono all’utilizzo con il beccuccio per le fessure o lo spolverino due in uno, che non prevedono l’attivazione di parti meccaniche.

Quando si usa la scopa elettrica principale, l’autonomia scende a circa 42 minuti, mentre con la mini scopa elettrica si arriva più o meno a 50 minuti di utilizzo con una singola ricarica.

Aspirapolvere Xiaomi G10: il blocco batteria

Quanto tempo ci vuole per ricaricare la batteria di Xiaomi G10?

Come anticipato, la batteria presenta una capacità di 3.000 mAh, inferiore a quella di qualunque smartphone in circolazione, ma la velocità di ricarica non è elevatissima: con il caricatore originale da 25.2 volt, ci vogliono poco più di 200 minuti per ricaricare da zero a 100%, un tempo quindi di poco superiore alle tre ore.

in linea di massima, possiamo dire senza timore di smentita, che con una singola carica si pulisce agevolmente anche un appartamento di grandi dimensioni, il tempo di ricarica incide relativamente nell’esperienza d’uso complessiva: per chi avesse bisogno di interventi più estesi, in spazi particolarmente grandi o per esigenze professionali, c’è sempre l’opzione della seconda batteria, da acquistare a parte.

Quanto costa l’aspirapolvere Xiaomi G10?

Il prezzo di Xiaomi G10 è uno dei principi principali, perché a distanza di qualche mese dalla sua uscita, oggi si può comprare online ad un prezzo intorno ai 259 €, molto competitivo rispetto a molteplici prodotti presenti sul mercato.

Il suo prezzo ufficiale, sul sito e nei negozi Xiaomi, è di 279,99 euro, basta fare un giro online per trovare delle proposte più competitive e più interessanti. In ogni caso, questa cifra risulta più che giustificata dalla qualità del prodotto e del suo lavoro.

Aspirapolvere Xiaomi G10: la spazzola per la polvere 2 in 1

Recensione aspirapolvere Xiaomi G10, le conclusioni

Nel segmento degli aspirapolvere senza filo si può trovare davvero di tutto, da prodotti cinesi super economici, fino alle proposte super Premium, come quelle di Samsung e di Dyson, che sfondano abbondantemente la soglia dei 1000 €.

In tutta onestà, se si considera che il prezzo dell’aspirapolvere Xiaomi G10 è di 250 euro circa, risulta molto complicato riuscire a cogliere questa colossale differenza di prezzo, per cui con la cifra necessaria per comprare uno dei dispositivi concorrenti citati si potrebbero acquistare ben 4 Xiaomi G10.

Abbiamo già sottolineato e rilevato la mancanza delle luci LED sul fronte della scopa elettrica, ma questo piccolo difetto viene ben compensato dai molteplici pregi di questo aspirapolvere senza fili. Per noi Xiaomi G10 è senza dubbio un acquisto in cui il rapporto qualità prezzo si può definire eccellente. Chi cerca un’alternativa a Dyson, l’ha trovata: probabilmente non avrà lo stesso tipo di longevità, probabilmente non arriva allo stesso livello di eccellenza, ma svolge lo stesso lavoro ad un prezzo infinitamente più basso.

Xiaomi G10, aspirapolvere ciclonico
Il recente aspirapolvere Xiaomi G10, pur avendo qualche mese sulle spalle, rappresenta ancora un’ottima alternativa ai brand più prestigiosi e più costosi, a cui non ha nulla da invidiare, anzi.
Pro
+ Possibilità di lavare oltre che aspirare
+ Disponibilità di accessori inclusi
+ Gestione automatica della potenza
+ Sistema per evitare il blocco con i capelli
+ Prezzo
+ Batteria sostituibile
Contro
– Non ci sono luci frontali sulla scopa elettrica
– Non si può regolare il flusso di acqua per il lavaggio
– Non ci sono batterie extra nella confezione

I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover

Grazie!

Grazie! Riceverai una email per la verifica del tuo indirizzo di posta elettronica. Non sarai registrato fino a che non lo avrai confermato. Controlla anche nella cartella Spam.