Video Faidatech come registrare un podcast con Zoom Podtrak P4

Mister Gadget Team19 Giugno 2021

Il video FaiDaTech di oggi è dedicato a come registrare un podcast con Zoom Podtrak P4, uno dei tanti strumenti che il mercato offre a questo scopo.

Il podcast è un fenomeno incredibilmente popolare in molte parti del mondo, sta cominciando a prendere piede in modo significativo anche da noi, con una crescita esponenziale dell’offerta.

Da qualche giorno, come probabilmente sapete, Apple podcasts ha lanciato una nuova piattaforma che permetterà ai creatori di contenuti di vendere un abbonamento al proprio podcast.

Questo significa che questa attività potrebbe diventare anche una fonte di reddito, magari non esclusiva, per molti di coloro che oggi realizzano contenuti audio.

Come registrare un podcast: la qualità prima di tutto

La regola fondamentale per rendere appetibile un podcast e quella che la sua qualità audio sia ottima, dettaglio che oggi si può perseguire con diversi strumenti disponibili, con costi tutto sommato contenuti.

Zoom Podtrak P4 è uno dei prodotti che stanno riscuotendo grande successo a livello mondiale, per molteplici ragioni: permette di registrare da quattro fonti contemporaneamente, registrando su tracce separate.

Ma non solo, perché vi da la possibilità anche di registrare utilizzando sigle o basi musicali grazie ai quattro pulsanti di cui è dotata a cui si possono assegnare effetti sonori, Jingles oppure basi musicali.

Oltre a poter collegare quattro microfoni separati, ci sono quattro uscite cuffie, ma anche la possibilità di collegare un telefono via cavo o con un modulo Bluetooth opzionale.

Zoom Podtrak P4 è dotato inoltre di una connessione tramite USB C che lo trasforma in una scheda audio da connettere a qualunque computer.

A quel punto, potreste usare il vostro computer per collegarvi attraverso zoom, Microsoft Teams oppure Google Meet, per registrare un podcast con ospiti collegati attraverso la rete.

Il dispositivo memorizza l’audio, sia con un file “mixato” che su tracce separate, su scheda Memory card SD.

Altro aspetto molto importante è che questo apparato funziona anche a batteria, si può quindi usare in mobilità, ma bisogna sottolineare che è particolarmente energie vero perché le batterie durano al massimo un’ora continuativa.si può comunque alimentare con l’energia elettrica sfruttando un qualunque alimentatore con cui si ricarica uno smartphone.

All’occorrenza, il vostro Podtrak può essere collegato al computer per il trasferimento dei file e verrà visto come un supporto di memoria esterno.

Per chi è alla ricerca di informazioni su come registrare un podcast di alta qualità senza la necessità di investire cifre impossibili, noi consigliamo senza dubbio Zoom Podtrak P4.

Non è ovviamente l’unico prodotto disponibile per questo scopo, ce ne sono molti altri, con costi però più elevati, oltre che meno facili da trasportare.

Non serve sottolinearlo, ma lo facciamo per completezza di informazioni: per completare il kit necessario per realizzare un podcast, vi servirà acquistare almeno un microfono con un cavo XLR e cuffie o auricolari per ascoltare ciò che state facendo.

Su quali siano le migliori scelte in questo senso, dedicheremo uno specifico articolo nei prossimi giorni.

Dato che parliamo di podcast, vi ricordiamo che ne esistono due gestiti da mister gadget, li trovate anche su Apple podcast Spotify: Mister Gadget Stories e Mister Gadget Daily.


I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover