Video Anteprima iPad Mini, potenza incredibile in spazio ristretto, con il 5G

Mister Gadget Team22 Settembre 2021

Vi presentiamo oggi la video anteprima di iPad mini, il tablet che Apple rinnova completamente nelle forme e che fornisce un mix di incredibile potenza dentro un guscio di dimensioni contenute.

Durante il recente Keynote di Apple, sono stati presentati due modelli di tablet, ma l’attenzione generale si è subito concentrata su iPad mini, perché le sue forme sono state rinnovate e migliorate, ma soprattutto perché vengono introdotte molte soluzioni avanzate in una dimensione molto compatta.

Un nuovo design e pulsante TouchID

Partiamo dal design, che è lo stesso che abbiamo visto su iPad Pro e sui più recenti iPhone, in particolare le generazioni 12 e 13: Apple ha inserito un Liquid Retina display da 8,3″, con cornici abbastanza contenute e con angoli arrotondati.

Lo schermo è dotato delle migliori tecnologie disponibili nel mondo Apple a partire dalla modalità True Tone, che adatta la taratura del colore all’ambiente in cui il dispositivo viene usato, a questo si aggancia anche la gamma di colori ampia P3.

Un’altra novità importante del nuovo iPad mini è rappresentata dal Touch ID, il sensore per le impronte digitali che è inserito nel pulsante di accensione, con la stessa soluzione che è stata adottata per iPad Air.

Compatibilità con Apple Pencil

Il nuovo iPad mini viene proposto con piena compatibilità alla Apple Pencil di seconda generazione, quella che può agganciarsi attraverso un magnete e ricaricarsi in modalità induttiva proprio quando appoggiato ad iPad.

Sono centinaia le applicazioni che beneficiano della presenza della Apple Pencil, soprattutto quelle che sono dedicate al mondo della grafica.

Apple Pencil, ovviamente, è un accessorio venduto separatamente al prezzo di 135 €.

Processore potentissimo

Dove dovrò scegliere un dettaglio che può fare la differenza, ci concentriamo senza dubbio sul processore A15 Bionic, il più recente è costruito da Apple con una CPU con 6 core, una GPU da 5 core, oppure 16 core del motore neurale.

Questo processore non solo risulta più potente dei precedenti, ma ottimizza anche i consumi garantendo fino a 10 ore di durata consecutive. Non abbiamo ancora potuto verificare l’impatto del 5G su questo tempo dichiarato di durata della batteria, ma sicuramente ci sarà una differenza almeno intorno al 30%, su questo dettaglio però torneremo nella nostra prova completa.

Uno dei vantaggi di questo processore è evidentemente la capacità di fare i calcoli con il motore neurale senza la necessità di collegamento ad Internet, questo apre infinite possibilità, in particolare nell’uso di applicazioni molto avanzate che hanno bisogno di calcoli molto efficienti.

Per tradurre nella pratica, basta utilizzare alcune applicazioni che devono riconoscere il soggetto di una ripresa dallo sfondo per vedere con quale precisione iPad sia in grado di identificare i contenuti dei video grazie all’intelligenza artificiale.

Fotocamera frontale con center stage

Un’altra delle novità importanti è la nuova fotocamera frontale, oggi uno dei dettagli più rilevanti di tutti i nostri dispositivi, considerata l’esplosione delle video chiamate e la loro crescente rilevanza anche per la vita professionale.

Il nuovo iPad mini offre una fotocamera frontale da 12 megapixel con apertura molto ampia, che include l’opzione Center stage, ovvero la capacità della fotocamera di individuare dov’è il soggetto e di seguirlo in modo che resti sempre al centro dell’inquadratura.

La fotocamera principale è da 12 megapixel ed è in grado di catturare video 4K con 60 frame al secondo.

I prezzi di iPad Mini

Il nuovo iPad mini negli Stati Uniti costa 499 $, da noi purtroppo con l’aggiunta della tassa sulla copia privata il prezzo lievita a 559 € per il modello Wi-Fi, 729 € per quello che include anche la connessione 5G.

Il video iPad mini vi darà modo di valutare personalmente la bontà della proposta Apple, per capire se questo possa essere il dispositivo adatto a voi.


I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover