Mister Gadget®
Image default
Smart Home

Su Google Home e Nest Audio controllo posizione

Arriva oggi su Google Home e Nest Audio il controllo della posizione degli. utenti, funzione che mancava da tempo e che completa in modo significativo l’offerta.

Grazie a questa novità si possono attivare una serie di funzioni molto interessanti, che si attivano in relazione alla propria posizione e a quella dei membri della famiglia.

Curiosamente, Google non offriva questa opzione ai suoi clienti, mentre con Alexa di Amazon è da tempo possibile creare routine che si attivano a seconda del luogo in cui ci si trova.

Perché questa novità è importante? Per il fatto che nella applicazione Google Home si possano gestire le condizioni di ciò che accade quando si esce di casa e quando si ritorna, ciò che è ancora più interessante è che si possa fare controllando la posizione dello smartphone di qualunque componente della famiglia.

Nest Audio controllo posizione

Questo è un tema rilevante, perché è possibile accendere e spegnere le luci automaticamente quando si entra o quando si esce di casa, cambiare la temperatura impostata sul termostato in funzione della propria posizione, ma anche gestire la riproduzione di musica appena si arriva a casa.

Basta accedere all’applicazione Google Home per trovare tutte le opzioni a disposizione: c’è un elenco di azioni che si possono fare quando l’ultima persona abbandona casa, oppure al contrario quando la prima rientra.

Forse, quella meno rilevante per noi è relativa al riscaldamento, perché con la nostra abitudine di usare termosifoni o sistemi a pavimento queste variazioni repentine di temperatura sono meno necessarie, mentre sono molto utili per chi usa i sistemi ad aria calda e fredda.

Interessante però l’idea di spegnere automaticamente tutte le luci quando si esce di casa, piuttosto che di accendere automaticamente quelle del giardino o dei passi carrai.

Il vero vantaggio rispetto alla soluzione di Alexa, e che con l’assistente virtuale di Amazon è necessario configurare routine per ciascun componente della famiglia, perché c’è il controllo di un solo utente alla volta.

In questo caso, come già più volte anticipato, si gestisce l’intero nucleo familiare.

Gli utenti non devono fare nulla per godere di questa nuova opzione se non utilizzarla nel caso fosse per loro comoda. Se vi può interessare un sistema Google home, o Nest audio ora che c’è il controllo della posizione, basta cliccare qui per trovare le offerte di Amazon

Questi articoli potrebbero piacerti!

Arriva Spotify Kids per gli abbonati più piccoli

Mister Gadget Team

Come funziona Sky Q? Una bella idea con troppi bug

Mister Gadget Team

Nest Protect assicura la vostra casa dal rischio di fumo e monossido

Mister Gadget Team

Lascia un commento

* Usando questo modulo accetti la conservazione dei dati e la loro elaborazione secondo le regole imposte dal GDPR

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito usa dei cookie per la navigazione. Se entri, diamo per scontato che tu voglia accettare! Accetto Scopri di più

Privacy & Cookies Policy