Recensione Samsung Galaxy A52, comunque vada, sarà un successo

Mister Gadget Team1 Aprile 2021

In questi giorni ci siamo impegnati nella recensione di Samsung Galaxy A52, con il chiaro intento di trattarlo male e di mettere a nudo qualunque difetto.

Evidentemente, non abbiamo più lo smalto di una volta, o forse Samsung ha fatto un ottimo lavoro, perché non ci siamo riusciti: non ci sono ragioni per criticare un prodotto che ha tutte le carte in regola per diventare un best seller da qui ai prossimi mesi.

Qualcuno potrebbe obiettare che il prezzo è un po’ alto, ma in realtà questo dispositivo che ha un prezzo di listino di 379 € si trova già con un cartellino leggermente ribassato e probabilmente nell’arco dei prossimi mesi sarà protagonista di molte promozioni.

Aggiungiamo anche un argomento a cui crediamo ciecamente, quello del ricco ecosistema di Samsung, che sposta verso l’alto il valore complessivo di questo dispositivo.

La caratteristica principale intorno a cui è costruita è la combinazione tra colori accattivanti, un display con un’ottima prestazione è una fotocamera che nella sua categoria di riferimento si comporta assolutamente molto bene.

In altri mercati questo dispositivo trova un concorrente eccezionale in iPhone SE, ma dato che da noi il prezzo è sensibilmente più alto, c’è un ostacolo in meno sulla strada del successo per Galaxy A52.

Certo, esistono prodotti con hardware più potente, magari con un approccio più aggressivo al mercato, ma nessuno di questi può sfoggiare il marchio Samsung che continua ad avere una percezione molto elevata nel nostro paese.

Cosa ci piace

Non abbiamo dubbi nell’apprezzare il display con una frequenza di aggiornamento da 90 Herz, che rende fluida e piacevole la fruizione dei contenuti multimediali e rende anche coinvolgente l’utilizzo di videogiochi con una grafica un po’ più esigente.

Parliamo di uno schermo con una diagonale da 6,5″, con due modalità di colore tra cui scegliere, mentre lo standard adottato come d’abitudine per Samsung è AMOLED.

Quello che ci ha veramente colpiti è la luminosità di questo pannello che riesce davvero a stupire quando utilizzato alla luce diretta del sole.

Un dettaglio che ci piace molto e anche la stabilizzazione ottica delle fotocamere che aiuta ad ottenere risultati coerenti, consistenti, sempre comunque più che apprezzabili. Ci sono due modi per approcciare l’uso del telefono, spaccare il capello della scheda tecnica oppure impugnarlo ed utilizzarlo.

Noi amiamo sempre un approccio basato sul secondo principio e con questo Samsung Galaxy a 52 ci siamo trovati davvero molto bene, soprattutto nell’uso della fotocamera punta e scatta, tutto sommato anche quando la luce comincia a venire meno.

Samsung Galaxy A52 offre un sensore principale da 64 mega pixel, che viene però usato combinando quattro pixel in uno solo, il risultato è quello di fotografie da 16 megapixel di ottima qualità.

Se proprio dobbiamo cercare il pelo nell’uovo, troviamo che i colori siano un po’ freddi, ma la qualità complessiva e i dettagli catturati sono più che buoni.

Anche il grandangolo da 12 megapixel si comporta bene, ci piace molto il fatto che sia utilizzabile anche in modalità notturna.

Anche la fotocamera frontale può essere messa nella lista delle cose buone, un sensore da 32 mega pixel, che fa molto marketing, ma che in realtà si comporta bene sia con la luce che con il buio.

Un particolare su cui Samsung ha scommesso e secondo noi ha fatto bene è quello del suono stereo, un’opzione che fino a poco tempo fa era una prerogativa dei dispositivi più costosi.

Un ultimo dettaglio su cui ci vogliamo soffermare è quello del connettore per le cuffie da 3,5 mm, è un’opzione che non abbiamo mai ritenuto fondamentale, ma quando c’è ovviamente è comoda da sfruttare.

In realtà giochiamo il bonus e aggiungiamo un altro dettaglio rilevante, quello della batteria, perché ci siamo trovati onestamente bene e non abbiamo mai avuto deficit di autonomia.

Tutti i dettagli a cui ci stiamo riferendo sono quelli del modello 4G, ma sul mercato arriva anche una variante 5G, che è quella che noi consigliamo di scegliere senza alcun indugio.

C’è una differenza di prezzo, ma anche di prestazioni perché avete intanto la compatibilità con le nuove reti ma anche un display con una frequenza di aggiornamento a 120 Herz, una batteria più potente e un processore migliore.

In questo momento il modello 4G si trova anche a 330 €, mentre il modello 5G arriva a 440, ovviamente la disponibilità delle reti 5G nella zona di chi acquista è una delle discriminanti fondamentali.

Recensione Samsung Galaxy A52: cosa non ci piace

La struttura in plastica è da un lato un pregio, dall’altra invece uno svantaggio, perché peggiora un po’ la percezione del dispositivo.

Bisogna però anche dire che allo stesso tempo il fatto che il materiale sia di questo genere evita che le impronte digitali prendano il sopravvento. Allo stesso tempo la plastica che si modella più facilmente permette di ridurre al minimo la sporgenza delle fotocamere.

A proposito di fotocamera, il sensore da 5 megapixel per gli scatti macro non è esattamente il nostro particolare preferito di questo smartphone.

L’altro dettaglio su cui abbiamo qualche perplessità è il processore del modello 4G, perché il modello 720 di qualcomm è discreto ma non esagerato. In questa categoria di prezzo, avremmo probabilmente apprezzato l’uso di un modello dello scorso anno più potente, come il 765 piuttosto che questa versione che non è la migliore auspicabile.

A chi si adatta Galaxy A52

Sulla scatola di questo smartphone c’è scritto generazione Z. Questo è il prodotto perfetto per i ragazzi più giovani, grazie alle colorazioni molto divertenti, alla completezza delle caratteristiche tecniche, ma grazie al suo posizionamento di prezzo e al prestigio del marchio Samsung finirà con il piacere tantissimo anche ad un pubblico più adulto.

Le alternative

Se dovessimo cominciare a scrivere le alternative in questa fascia di prezzo, probabilmente potremmo rimanere davanti allo schermo per le prossime due settimane e non aver ancora completato questa enorme fila di nomi.

Per intenderci, possiamo inserire tra i concorrenti di Galaxy a 52 anche OnePlus Nord, diversi modelli di Motorola, una lista infinita di prodotti Redmi e Xiaomi, ma non sottovaluterei anche il marchio OPPO che con la sua serie A offre molte alternative.

C’è LG Velvet, Google Pixel 4a, ma non vogliamo dimenticare il marchio POCO. Se dovessimo esprimere una nostra preferenza, probabilmente il nostro concorrente ideale sarebbe OnePlus Nord.

Recensione Samsung Galaxy A52, le conclusioni

Abbiamo avviato la nostra recensione del Samsung Galaxy A52 con intenzioni bellicose, ma abbiamo dovuto immediatamente ridurle al minimo perché non c’è via di scampo, è una battaglia persa.

Questo è un dispositivo completo, forse un po’ più costoso di alcuni concorrenti cinesi, ma abbiamo già spiegato a più riprese perché consideriamo il prezzo in ogni caso competitivo e giustificato dalla completezza dell’offerta di Samsung e dalla qualità generale dei servizi, in cui includiamo anche il tipo di assistenza offerta sul territorio.

Abbiamo una sola certezza, con la discesa del prezzo che sarà inevitabile nel corso del tempo, questo diventerà un vero Best seller.