Recensione DJI Air 2s, il drone prosumer per eccellenza

Mister Gadget Team1 Luglio 2021
Recensione Drone DJI Air 2s - MisterGadget.Tech7

Lo abbiamo provato per due settimane, lo abbiamo fatto volare in molteplici contesti, ora siamo pronti a presentare la nostra recensione di DJI Air 2s, il drone che è un po’ più di quanto vorrebbe il mercato consumer, un po’ meno di quanto serve ai professionals.

La soluzione “prosumer” è servita. Il nuovo DJI Air 2s è l’evoluzione del drone DJI Mavic Air, rispetto al quale perde la parola Mavic, ma guadagna due sensori frontali in più.

In questo trionfo di novità bisogna registrare anche un prezzo più alto, perché il nuovo drone DJI Air 2s costa 999 euro nella versione “base”, ma se volete il “Fly more combo” bisogna arrivare a spendere 1.299 euro. In questo caso, avete una seconda batteria, i filtri per il blocco fotocamera e la borsa per il trasporto del vostro drone.

Il nuovo Drone DJI Air 2s ha i rotori montati su assi pieghevoli

C’è un dettaglio importante: questo drone non ha una certificazione CE per la legge che entrerà pienamente in vigore solo nel prossimo gennaio 2023. In realtà il nuovo regolamento è già attivo, ma esiste una deroga fino a gennaio 2023 per i prodotti in circolazione.

In assenza di tale certificazione, il drone DJI Air 2s sarà sottoposto alle regole della classe C3 dei dispositivi, quindi non potrà sorvolare persone non coinvolte nelle riprese, non potrà sorvolare aree urbane e dovrà rimanere ad almeno 50 metri di distanza in modalità follow me, ma soprattutto avrà bisogno di doppia certificazione, ovvero sia il patentino on line che quello fatto presso uno dei certificatori.

Per spiegare al meglio di cosa parliamo, dovremmo sviscerare ogni lettera del nuovo regolamento che governa l’uso dei droni in Europa, ma probabilmente non è il caso di farlo.

Di fatto, in assenza di certificazione, purtroppo il drone DJI Air 2s, che teoricamente rientra nella casse C1 della nuova regolamentazione, dal 2023 dovrà essere usato come se fosse in classe C3, con i limiti che ne conseguono.

L’hardware del drone DJI Air 2s

Tornando alla recensione del drone DJI Air 2s, questo modello rispetto al precedente viene migliorato dalla presenza di due nuovi sensori per gli ostacoli che funzionano nella direzione frontale, dettaglio a cui viene affiancata anche la nuova versione del software per il pilotaggio automatico.

Grazie al nuovo APAS 4.0, il drone DJI Air 2s È in grado di individuare con maggiore precisione gli ostacoli sia di fronte che sopra di sé, ma mancano ancora i sensori laterali perché la protezione dagli ostacoli sia completa.

Recensione nuovo drone DJI Air 2s
I sensori per gli ostacoli superiori di DJI Air 2s

Questa è la ragione per cui noi consigliamo, a chi usa il drone DJI Air 2s, di sfruttare l’opzione che fa frenare il drone in caso di ostacoli, non quella per aggirarlo, perché la mancanza dei sensori laterali non dà la sicurezza che l’aggiramento di un ostacolo sia possibile senza rischi.

Per il suo drone DJI Air 2s, la società cinese promette la possibilità di governarlo fino a qualche chilometro di distanza, per le regole di volo nella zona in cui lo abbiamo provato, vicina ad un aeroporto importante, non abbiamo potuto effettuare un test sul campo della distanza raggiungibile.

Recensione nuovo drone DJI Air 2s
Il telecomando di DJI Air 2s collegato ad un iPhone 12 Pro

In ogni caso, quando il drone dovesse perdere il collegamento con il telecomando avrebbe comunque la capacità di ritornare automaticamente alla posizione di partenza.

Il telecomando è semplicissimo da usare, si aggancia allo smartphone con una facilità assoluta, si abbina all’applicazione DJI Fly in due click: l’uso dell’applicazione è abbastanza intuitivo, ma i menù sono piuttosto profondi e offrono molteplici alternative, consigliamo sempre di fare un periodo di training prima di lanciarsi in volo.

Il nostro primo volo con il drone DJI Air 2s al lago del Bernigolo

La qualità foto e video del drone DJI Air 2s

Nel nuovo drone DJI Air 2s è stata migliorata la qualità sia delle foto che dei video, grazie al sensore CMOS da 1 pollice: il modello DJI Mavic Air 2 aveva un sensore da 1/2 pollice, il salto in avanti è abissale.

Per le riprese video, ora DJI Air 2s funziona fino a 5,7K con 30 frame al secondo, ma può arrivare anche a 1080p con 240 frame al secondo.

Il sensore del drone DJI Air 2s consente di scattare foto da 20 mpx, anche se il problema della focale fissa rende le immagini buone ma non eccellenti. Forse per questo dettaglio è bene dare qualche informazione in più: se ci si trova a girare il video o scattare foto in condizioni che sono di luce omogenea, il risultato è sempre molto interessante.

Se invece ci si trova in situazioni in cui cambia l’esposizione, oppure si passa attraverso contrasti molto forti, allora il risultato non è sempre superlativo

Il nuovo drone DJI Air 2s è dotato di una nuova funzione, che non era presente nel modello precedente, che è stata ereditata dai modelli più prestigiosi: è la funzione Mastershots, che permette di fissare un “obiettivo”, un oggetto, una casa, un’auto, un particolare da riprendere e di lasciare che il drone faccia riprese scegliendo tra ben 20 diversi template.

Un esempio di uno dei template di Mastershots

La batteria offre un’autonomia eccellente di addirittura 31 minuti di volo, ovviamente può diventare più lunga se si acquista il fly More Combo, visto che viene inserita una seconda batteria nella confezione.

Per la recensione del. nuovo drone DJI Air 2s abbiamo volato in giorni caratterizzati da temperature roventi e abbiamo rilevato un effettivo forte surriscaldamento, la rumorosità invece rientra rigorosamente nella norma.

Il controllo del nuovo drone DJI Air 2s risulta tutto sommato semplice, anche per coloro che non hanno particolare esperienza, bisogna capire se i limiti che subentreranno con l’entrata in vigore definitiva della nuova legge ne giustifichino l’acquisto se non si hanno obiettivi professionali nel suo utilizzo.

Il vantaggio dato dal peso di 600 g del nuovo drone DJI Air 2s dal fatto che c’è una maggiore resistenza alla ventilazione, per cui viene garantita una discreta stabilità anche quando c’è una brezza un po’ più sostenuta.

Recensione nuovo drone DJI Air 2s, disponibilità, prezzi e conclusioni

Il nuovo drone DJI Air 2s è disponibile per l’acquisto sul sito dell’azienda cinese, nei suoi negozi ufficiali a Milano e Roma, ovviamente in tutte le grandi catene di elettronica, oppure anche su Amazon.

Prezzo ufficiale del nuovo Drone DJI Air 2s è di 999 € per la versione base, mentre per la versione con l’aggiunta di custodia, batteria e filtri per la fotocamera, il prezzo sale a 1309 € sul prezzo ufficiale, ma su Amazon si trovano alcune promozioni più convenienti.

Dal nostro punto di vista questo rappresenta, pur con qualche limite, il drone DJI Air 2s è il miglior ibrido tra un prodotto per il divertimento e un dispositivo che si possa utilizzare a livello professionale.

Solo attenzione alle possibili limitazioni nel suo utilizzo che entreranno in gioco nel 2023, vero che la data è lontana, ma lo è altrettanto che la spesa di circa 1000 € probabilmente per molti può essere immaginata solo per un prodotto destinato a durare nel tempo.

La qualità è quella che ben conosciamo di DJI, non vi resta che volare responsabilmente. DJI è distribuito in Italia da Nital.