Il più grosso difetto del Samsung Galaxy S8 sta (per me) nel microfono

Luca Viscardi13 Maggio 2017
Il più grosso difetto del Samsung Galaxy S8 sta (per me) nel microfono

Ho già espresso più volte il mio parere, il Samsung Galaxy S8 e probabilmente il miglior telefono android di sempre,  tenendo conto di tutto ciò che offre ai suoi utenti.

Una valutazione così positiva comunque entusiasmante, giustificata da molti dettagli di questo smartphone,  non cancella completamente i difetti che comunque si riscontrano anche in un prodotto bello e performante come questo.

 Ne sottolineo due, partendo da quello che per me è meno rilevante, cioè la scarsa qualità delle immagini della fotocamera anteriore. Se quella posteriore è semplicemente impressionante, perché non esiste altro telefono in grado di ritrarre foto  con la stessa qualità, nemmeno iPhone, per quanto riguarda la fotocamera anteriore si apre un capitolo completamente diverso. Gli scatti sono poco definiti, basta essere in una condizione con poca luce perché il rumore aumenti smisuratamente.

 Non so se sia un problema di software o di qualità dell’hardware, sono già arrivati due aggiornamenti sul telefono da quando é stato consegnato per le recensioni, ma la qualità dei selfie non è cambiata di una virgola .

 So che per molti appassionati di auto scatti, malati di pubblicazione sui sociaal network questo dettaglio potrebbe creare crisi di panico incontrollabili e magari anche qualche esaurimento nervoso, io tutto sommato dovendo nascondere ciò che la natura mi ha donato anziché mostrarlo con orgoglio, posso sopravvivere anche con questo difetto.

Quello che dice trovo molto più fastidioso è il secondo difetto lampante, che purtroppo temo sia una combinazione di hardware e software, ovvero la scarsissima qualità delle conversazioni a causa del microfono che non si comporta come dovrebbe. O quantomeno non si comporta come ci si aspetterebbe da un prodotto altissimo livello e notevole prezzo.

“scusa, non ti sento”  È una delle frasi che mi sento ripetere più spesso nell’ultimo periodo, soprattutto quando tendo ad usare la voce bassa e non urlare durante una conversazione telefonica. In realtà le condizioni sono  due e generate probabilmente da motivi diversi: quando cioè si alza  la voce e si è in ambienti rumorosi, il telefono tende a non contenere le frequenze alte a scivolare molto su quelle stesse frequenze con un effetto che non è molto gradevole da ascoltare, però a parte un po’ di saturazione, quindi un suono che sembra sempre un po’ distorto tutto sommato si può gestire una comunicazione udibile. Quello che invece diventa più difficile da gestire e ciò che accade quando  ad esempio siete al telefono su un treno oppure dentro un aereo e tendente ad utilizzare una voce bassa nella vostra conversazione, il Samsung S8 e probabilmente è dotato di un sistema di soppressione del rumore molto aggressivo, così aggressivo che oltre al rumore esterno sopprime pure la vostra voce.

Potrei definirlo un modo un po’ esagerato di fare il proprio lavoro, ma in realtà quel software di soppressione del rumore  peggiora davvero molto le esperienza d’uso del Galaxy S8, perché spesso mi trovo in difficoltà nel fare la cosa più banale che si dovrebbe fare con un telefono, cioè comunicare.

Fortunatamente questo dovrebbe essere un problema di software, quindi facilmente aggirabile, teniamo conto che non è la prima volta che Samsung cade su questo aspetto, già nel vecchio Galaxy S3 c’era lo stesso problema ma la differenza era che allora quel sistema di soppressione del rumore si poteva attivare e disattivare a proprio piacimento.

Può essere che si possa fare anche nel Galaxy S8, ma io ad oggi non ho ancora  trovato quell’opzione nell’infinita miriade di menu che ci sono all’interno del telefono.

Non vi nascondo che ho fatto una ricerca su questo argomento e non ho trovato segnalazioni in altre recensioni né italiane né estere, può essere che mi siano sfuggite, ma mi sorprende molto che nessuno abbia messo a fuoco con questo che io ritengo davvero un problema importante quando si usa un telefono.

Questa condizione si accentua soprattutto se cambiate in modo repentino il vostro tono di voce e da un tono di voce particolarmente alto passate magari ad una conversazione quasi sottovoce, in quella condizione il telefono tronca qualunque parola voi stiate pronunciando.

Io conosco tre persone con un Galaxy S8, ho provato a fare un po’ di prove incrociate e con tutti coloro che hanno questo telefono ho avuto lo stesso risultato quindi  dubito che il problema dipenda da un difetto dell’unità in mio possesso.

 Spero ardentemente che questa situazione venga a galla e che e venga presa seriamente in considerazione dagli ingegneri di Samsung, perché ritengo sia un elemento fondamentale dell’esperienza d’uso del telefono va bene la velocità di download, siamo felici se la fotocamera e incredibilmente performante, ma ricezione e qualità della conversazione sono secondo me è un elemento imprescindibile in un prodotto, indipendentemente dalla sua categoria di prezzo, figuriamoci per un top di gamma.

Questi tuoi difetti non cambiano comunque il mio parere sulle Galaxy S8, che rimane un telefono assolutamente strepitoso, partendo da un design che davvero non ha competizione sul mercato.

 Per raggiungere la perfezione, mi manca solo la possibilità di dire a mia mamma “butta la pasta”, mentre sono sul treno, senza che tutti gli altri intorno a me scoprano che scrocco ancora i pasti da lei…


I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover