Huawei Mediapad M3, forse il miglior affare del momento?

Luca Viscardi16 Febbraio 2017
Huawei MediaPad M3

Nei giorni scorsi ho avuto piccola illuminazione: Huawei Mediapad M3 è forse il miglior affare del momento? Me ne sono accorto tornando ad usarlo in occasione del Festival di Sanremo.

Lo so, lo so, qui siamo in condizioni borderline, perché Huawei ha accompagnato Radio Number One al Festival di Sanremo  e quindi per qualche dietrologo ci potrebbe essere del conflitto di interessi; in realtà, dopo una settimana di utilizzo intenso, mi sono preso la briga di controllare il prezzo on line e ho constatato che al momento su Amazon si vende a circa 300 euro.

Huawei Mediapad M3, forse il miglior affare del momento?

Per quel prezzo, difficile pensare di portare a casa di meglio, con una diagonale da 8.4 pollici e un display QHD, di altissima risoluzione. Aggiungo che la dotazione è resa molto ricca anche dal processore Kirin 950, che non è l’ultimo della casa, ma è comunque molto potente, ma soprattutto ha una gestione dei consumi da competizione.

Nel corso degli anni, il miglioramento più evidente apportato da Huawei ai suoi prodotti è proprio nel processore: ricordo ancora con una sorta di tenerezza il primo vero assalto alla diligenza fatto dal colosso cinese, quando presentò il modello P6.

Caruccio esteticamente, prezzo super iper aggressivo, ma un processore e una batteria che non si avvicinavano nemmeno lontanamente ai migliori concorrenti del momento: di anno in anno la progressione è stata impressionante fino ad arrivare al recentissimo Mate 9, che ha un processore mostruoso, il Kirin 960, un octa core a 64 bit, in grado di gestire un clock a 2.4 ghz, con consumi estremamente contenuti, che sono il dettaglio migliore della produzione Huawei.

Huawei Mediapad M3, forse il miglior affare del momento?

Nel caso del tablet Mediapad M3 è stato scelto un processore leggermente meno potente, parliamo di un octa-core con un clock massimo di 2.3 ghz, comunque velocissimo. In abbinamento c’è una buona dotazione di ram, di 4 gb, così come una buona memoria interna, da 32 o 64gb che potete sempre espandere con una scheda microSD.

Ma la ragione per cui vi dico che questo è un acquisto top al momento è che per 300 euro vi portate a casa un tablet che ha anche la connessione 4G/LTE, che ha un comparto audio con speaker stereo “messi a punto” in collaborazione con Harman Kardon e una batteria da 5100 mAh, in grado di fornire diversi giorni di autonomia.

Huawei Mediapad M3, forse il miglior affare del momento?

Huawei MediaPad M3 bottom

I tablet di Huawei hanno sempre il dettaglio curioso che si possono usare per telefonare, ma devo dire che appoggiare all’orecchio una padellona di queste dimensioni mi mette un po’ a disagio; si può sempre usare l’auricolare, ovviamente, dettaglio che rende il mediapad M3 ancora più completo e per questo ulteriormente competitivo.

C’è anche un sensore di impronte digitali che potete programmare perché sia anche il tasto home; lo stesso sensore può anche essere usato come una sorta di “touchpad” in miniatura.

Huawei MediaPad M3

Huawei MediaPad M3 sensore impronte

Le due fotocamere hanno specifiche simili, con 8 mpx sul fronte e sul retro; a bordo il sistema operativo è Android 6.0, difficile prevedere un aggiornamento al nuovo Android 7 Nougat, ma magari da Huawei sono pronti a stupirci.

L’ho usato per una settimana per tutto ciò che ho fatto al festival di Sanremo e proprio dopo quei sette giorni ricchi di soddisfazione mi è venuto lo schizzo di controllare quale fosse il prezzo.

Poi non dite che non vi avevo avvisato.

 


I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover