HTC 10: la mia prova

Mister Gadget Team20 Aprile 2016

HTC 10: la mia prova è stata avviata da qualche ora, in attesa di trovare lo smartphone sugli scaffali, probabilmente a partire dal mese di maggio.

Per ora, come forse sapete, l’unico modo per poter agguantare il nuovo prodotto “made in taiwan” è acquistarlo on line al prezzo di 749 euro.

Non è ancora dato sapere se e quando lo smartphone rientrerà nelle attività degli operatori, quindi non si può ancora pianificare un acquisto attraverso un abbonamento.

Molti punti di domanda, dunque, riguardo al futuro. Quello che però posso dire con certezza oggi di HTC 10 è che sia un prodotto “quadrato”, robusto, solido nei materiali e nel software.

Non cambia molto rispetto ad HTC ONE M9 nel suo aspetto esteriore, sono stati apportati alcuni cambiamenti nei dettagli, scompaiono le griglie delle casse frontali, ma nel complesso la percezione di peso, materiali e ingombri è praticamente identica.

Quello che colpisce a prima vista sono la velocità e reattività del software, che penso siano il top nel mondo Android. Fulmineo è la definizione corretto.

HTC 10

HTC 10

Ma cerco di mettere ordine e di darvi un po’ di informazioni che abbiano un ordine logico, perché oggi ho un po’ di confusione in testa e riesco a creare pensieri solo se in ordine sparso.

Impugnando il telefono la prima cosa che si nota è la cura maniacale dei dettagli; la smussatura degli angoli è il frutto di una progettazione molto accurata ed è bella da vedere.

HTC 10

HTC 10

In generale, come anticipato, si ha una sensazione di grande solidità costruttiva. Andando oltre il mero aspetto esterno, l’aspetto generale del telefono è quello familiare e “confortante” di HTC Sense, ma se volete restare totalmente spiazzati dovete avviare il tema libero, quello cioè che vi permette di usare in modo totalmente libero lo spazio a vostra disposizione dello schermo. Mi ha lasciato un po’ spiazzato, devo farci un po’ l’abitudine ma è una soluzione interessante.

Il software è molto più scarno e molte delle applicazioni di HTC sono sparite, una su tutte la galleria, che è sostituita da Google Foto. E’ il destino di tantissime app che sono state tolte per evitare duplicazioni e quindi rendere la personalizzazione molto più semplice.

Questo si tradurrà in aggiornamenti più veloci, che sono sempre benvenuti.

La fotocamera a primo impatto sembra davvero notevole, ma ci vorrà qualche giorno perché io possa entrare attivamente nel merito, con un giudizio che abbia un fondamento e qualche prova a supporto.

Intanto vi mostro lo scatto che è iconico nelle mie prove.

scatto HTC 10

scatto HTC 10

Non so ovviamente esporre un parere sulla batteria, è davvero troppo presto perché io possa farlo, mentre posso dirvi che ancora una volta l’audio è uno degli elementi positivi in uno smartphone HTC: volume belo alto e buona definizione, tenendo sempre conto della dimensione degli speaker, perché la fisica ha sempre il suo ruolo quando si parla di diffusione del suono.

HTC 10

HTC 10

Sono pronto a rispondere, come sempre, a tutte le domande relative ad HTC 10, sempre che io sia capace di farlo! Intanto, mi godo questo bell’oggetto. Il prezzo è altino, ma se programmate un acquisto di lungo periodo e non siete di quelli che cambiano smartphone come i calzini, questa potrebbe essere una soluzione super azzeccata.