Fibra Telecom: Sitecom AC 1600 funziona!

Mister Gadget Team30 Aprile 2016
fibra telecom

Fibra Telecom: Sitecom AC 1600 funziona! E ve lo scrivo con grande gioia, perché non smetterò di portare avanti la mia lotta senza confine all’orrido modem che la Telecom ci rifila, che inficia la qualità della connessione e quindi l’esperienza complessiva con la fibra distribuita ormai in buona parte dell’Italia.

fibra telecom: modem alternativo

fibra telecom: modem alternativo

Da qualche giorno, navigo misteriosamente a 20 mbps quando dovrei averne 100, mentre l’upload va a 5/10 mbps quando in realtà dovrei averne 20.

Ho ovviamente segnalato la cosa al 187, dove credo abbiano una mia foto tutta bucherellata dentro i vari call center. Quando io chiamo, si accende una sirena di colore rosso, suona un allarme e si attiva il protocollo dedicato ai matti che telefonano: trasferiscono la chiamata in una stanza, dove un comitato di emergenza gestisce le mie lamentele.

E’ chiaro che io sia classificato come visionario. In realtà però, qualche cosa di strano accade: la centrale rileva una velocità dalla cassetta più vicina a casa di 97 mbps, vedono poi una velocità di uscita al modem di 67 mbps.

E i 30 mbps che mancano, che fine fanno? Ma io, con uno speedtest fatto in autonomia arrivo a 20 mbps e non di più. Questo con il modem di telecom.

Ho cambiato il modem e messo un Sitecom X7 Ac 1600, il risultato è sorprendente. Come per magia, lo speedtest schizza a 70 mbps, 20 in upload, per cui molto meglio e molto più vicino ai 100 promessi.

Come detto, però, dovete rinunciare al telefono, strumento che per me è solo un soprammobile, per cui faccio il cambio molto volentieri. Meno telefono e più velocità, è uno scambio più che equo dal mio punto di vista.

Mi spiace per i venditori di tappeti, che non sentiranno più  mio figlio (4 anni) rispondere che non compriamo niente.

Come configurare il modem per l’uso con la fibra? Purtroppo il setup automatico non funziona, perché telecom ha cambiato alcuni parametri.

Voi ne dovete conoscere uno fondamentale: VLAN ID è 835. C’è un secondo parametro con una scala da -1 a 7, che purtroppo varia a seconda delle zone e dovrete pasticciare un po’ provando i diversi valori per avere la massima velocità di navigazione.

Per installare questi parametri dovete entrate nel menù del modem, di solito l’indirizzo è 192.168.0.1, andare a configurazione base e operare nel tab “interfaccia ptm”.

Aggiungete un nuovo PTM lasciando tutti i parametri che trovate e cliccando solo sul pulsante di conferma. Quindi raggiungete il tab: “impostazioni WAN”, dovete cliccate su aggiungi e, dopo aver scelto dalla tendina che vi appare PTM,  scegliete una connessione PPoE, con i due parametri specificati sopra:

  • priorità IP: 0
  • ID VLAN: 835
  • nome utente: aliceadsl
  • password: aliceadsl
  • nome servizio: aliceadsl

C’è un passaggio in cui vi chiederà quale PTM primario volete usare. Dovete portare sulla colonna di sinistra quello che avete creato voi e su quella di destra quello che esisteva in precedenza.

Per il resto confermate tutto e via così!

Siete pronti a navigare in piena velocità, liberi dai limiti dello scatolozzo telecom.