Xiaomi: rimossa dalla lista nera del governo USA a distanza di mesi
News

Xiaomi: rimossa dalla lista nera del governo USA a distanza di mesi

Xiaomi, una delle aziende tecnologiche di alto profilo cinesi cadute nel mirino dell’amministrazione Trump, è stata rimossa da una lista nera del governo USA che l’ha designata come compagnia militare cinese comunista.

Poco prima del cambio di Presidente negli Stati Uniti, Trump decise all’ultimo di includere anche Xiaomi nelle lista nera delle compagnie cinesi.

L’accusa l’aveva designata come compagnia militare cinese comunista.

A febbraio, Xiaomi fece causa al governo degli Stati Uniti per la sua inclusione nella lista nera militare e adesso la nuova amministrazione ha deciso di toglierla.

Xiaomi (la “Società”) è lieta di annunciare che in data 25 maggio 2021, alle ore 16:09 (Eastern Standard Time), il Tribunale Distrettuale degli Stati Uniti per il Distretto di Columbia ha emesso un ordinamento definitivo per annullare la designazione della Società da parte del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti come “Communist Chinese Military Company” (CCMC). Annullando la designazione, il tribunale ha formalmente eliminato tutte le restrizioni sulla capacità delle persone statunitensi di acquistare o detenere titoli dell’azienda.

                                  

La Società è grata per la fiducia e il sostegno dei suoi utenti globali, partner, dipendenti e azionisti. Ribadisce di essere una società aperta, trasparente, quotata in borsa e gestita in modo indipendente. La Società continuerà a fornire prodotti di elettronica di consumo e servizi affidabili agli utenti, e a costruire incessantemente prodotti incredibili a prezzi onesti per permettere a tutti nel mondo di godere di una vita migliore attraverso la tecnologia innovativa.

xiaomi lista nera USA

Il motivo

Il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti e Xiaomi hanno parlato e hanno deciso che togliere il nome dalla lista nera sarebbe stata la scelta giusta da fare, visto le informazioni assenti per quanto riguarda possibili azioni contro gli USA o gli altri paesi.

Il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti, quindi, rimuoverà la società di elettronica cinese Xiaomi dalla lista nera del governo.

Non vale lo stesso per Huawei

Questo cambiamento vale però solo per Xiaomi e non per Huawei.

Il concorrente nazionale di Xiaomi, infatti, è ancora alle prese con la sua inclusione nella lista nera del commercio statunitense, che le vieta di accedere alle tecnologie critiche degli Stati Uniti e ha paralizzato le vendite di smartphone in tutto il mondo.

Intanto, la rimozione di Xiaomi dalla lista nera USA vabbè essere un primo passo verso una normalizzazione dei rapporti tra i due paesi, che rimangono molto tesi.

DISCLAIMER, NOTA IMPORTANTE PER TE CHE LEGGI MISTER GADGET:

Accedi a queste pagine gratis e MisterGadget.Tech per poter offrire i propri contenuti gratuitamente si finanzia attraverso:
- la pubblicità,
- i programmi d’affiliazione,
- i branded content,
- la valorizzazione dei dati degli utenti.
I dati degli utenti che raccogliamo, sono fondamentali per personalizzare e migliorare la tua esperienza di navigazione e di lettura.

Tutto questo con un impegno etico di rispetto dei tuoi diritti, dei tuoi interessi e della tua privacy; i nostri lettori sono quanto di più prezioso abbiamo e per questo tuteliamo i loro interessi con un rigore che è superiore a quello dei regolamenti europei e delle leggi italiane vigenti.

Il fatto che pubblicizziamo o promuoviamo l’acquisto di un prodotto anche direttamente dalle nostre pagine, non influenza in alcun modo il nostro giudizio o le nostre valutazioni.

Proponendoti dei link di acquisto, con una selezione dei migliori prezzi e di servizi affidabili, anticipiamo semplicemente quello che qualunque utente, te compreso, se interessato, farebbe meno comodamente e meno velocemente: cerchiamo in rete per te le opportunità migliori.

Promuoviamo la registrazione degli utenti, fino a vincolare il tuo  accesso ad alcuni contenuti integrali, perché è riteniamo sia il solo modo che abbiamo per essere certi che quando navighi tu possa trovare quello che ti interessa veramente.

Nessun “grande fratello” o altro strumento di controllo, ma solo un modo moderno di interpretare il ruolo di un editore digitale, che vuole offrire gratuitamente i suoi contenuti di qualità, per la miglior soddisfazione della sua community di tech lovers.