Xiaomi Hypercharge: ricarica superveloce per lo smartphone in soli 8 minuti

Redazione Web11 Giugno 2021
ricarica smartphone

Xiaomi Hypercharge, la soluzione di ricarica superveloce per smartphone creata dall’azienda, ha raggiunto record semplicemente incredibili..

Infatti, grazie alla tecnologia HyperCharge adesso è infatti possibile ricaricare uno smartphone da 0 al 100% in solamente 8 minuti. Questa novità è nel solco tracciato ormai da tempo da Xiaomi, che si sta specializzando in sistemi di ricarica iper veloci sia con il cavo che senza.

Lo scorso anno il produttore ha confermato che il Mi 10 Ultra era il primo smartphone in grado di sfruttare la ricarica a 120W.

Dopo meno di un anno, Xiaomi è riuscita a testare la ricarica a 200W ed entro la seconda metà del 2021 lancerà il primo smartphone compatibile con questa tecnologia.

Grazie alla nuova tecnologia HyperCharge, quindi, in appena 3 minuti di ricarica la batteria sarà al 50%, mentre in 8 minuti sarà totalmente carica.

La nuova tecnologia cambia anche il mondo wireless

La tecnologia HyperCharge sembra destinata a cambiare anche il mondo della ricarica wireless.

Infatti, anche senza fili e connessioni fisiche, si arriverà presto a toccare i 120W.

Ad una tale potenza, la ricarica viene completata in 15 minuti, un risultato assolutamente non trascurabile.

xiaomi hypercharge
Anche la ricarica wireless cambierà con i nuovi standard

Lo stato della batteria nel tempo con Xiaomi Hypercharge

Gli esperti sono molto dibattuti su questo argomento e diversi specialisti sostengono che questo tipo di ricarica superveloce dello smartphone potrebbe rovinare le batterie molto velocemente e far degradare la loro capacità in modo evidente entro tempi brevi.

Xiaomi risponde che 800 cicli con quella ricarica faranno scendere la capacità della batteria all’80%.

800 cicli corrispondono a poco più di due anni, quindi significa che un telefono con una batteria da 4.000 mAh avrà effettivamente una batteria da 3.200 mAh dopo due anni di ricarica tramite questo metodo.

Per quello che vale, Xiaomi ha affermato che lo standard normativo cinese per il degrado della batteria è che la capacità del 60% dovrebbe essere raggiunta dopo 400 cicli.

Ma questo significherebbe che un telefono con una batteria da 4.000 mAh sarebbe ridotto a 2.400 mAh di capacità dopo circa un anno di ricarica.

Speriamo, quindi, che le aziende di smartphone rimandino la scelta di una tecnologia simile, fino a quando non avranno trovato un modo per ridurre il degrado della batteria.

Fino ad allora, continueremo a preferire le soluzioni da 40W, 55W e 65W di oggi offrono generalmente velocità elevate senza compromettere la salute della batteria nella stessa misura.

Non è chiaro quale device utilizzerà la tecnologia HyperCharge

Al momento non è chiaro quale device Xiaomi sarà il primo a poter vantare la ricarica rapida a 200W grazie alla tecnologia HyperCharge.

Possiamo aspettarci, però, che potrebbe essere il nuovo flagship appartenente alla famiglia Mi MIX il cui debutto è previsto nei prossimi mesi.