Wind abbandona i costi di roaming prima del tempo

Luca Viscardi14 Aprile 2017
Wind abbandona i costi di roaming prima del tempo

Wind dal 24 aprile, in anticipo di circa due mesi rispetto alle disposizioni dell’UE in materia di roaming, applicherà, prima azienda di tlc in Italia, a tutti i suoi clienti, in viaggio per l’Europa, le tariffe nazionali, tagliando così gli extra-costi finora in vigore quando si è all’estero.

“Questo rappresenta un importante vantaggio in termini di convenienza e di semplicità . I clienti Wind avranno la possibilità di controllare le e-mail, usare le mappe, caricare foto sui social media, telefonare e scrivere messaggi senza alcun costo aggiuntivo e di attivazione in ogni altro paese comunitario”

commenta Michiel J. Van Eldik, Chief Consumer  & Digital Officer di Wind Tre

Wind conferma, aggiunge il manager, il posizionamento smart value for money del suo Brand e i valori che da sempre lo contraddistinguono, ovvero chiarezza, trasparenza e semplicità”.

I clienti Wind possono contare sulle infrastrutture di Wind Tre, il più grande operatore nazionale di telefonia mobile che sta realizzando importanti investimenti nel digitale per servizi sempre più affidabili e veloci e per contribuire alla digitalizzazione del Paese.


I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover