Vuoi sembrare idiota? Scrivi messaggi con la punteggiatura

Mister Gadget Team9 Dicembre 2015

Nel mio caso il problema non si pone: che io sia idiota lo si sa da anni e non faccio nulla per nasconderlo, ma se invece siete di quelli che ci tengono a mantenere l’informazione riservata, sappiate che gli sms vi possono tradire.

Il dato viene da una ricerca dell’università di Binghamton, dove credo non abbiano molto da fare, se hanno il tempo di approfondire studi come questi. Un team guidato da Celia Klin ha realizzato una ricerca sulla percezione data dagli sms.

Il risultato è inequivocabile: gli sms con un punto fermo alla fine, sono percepiti come meno sinceri. Ma non solo.

A coloro che hanno partecipato al test sono state mostrate alcune domande inviate via sms e poi sono state sottoposte le risposte, con o senza punto finale.

Quelle con il punto finale ha generato una sensazione negativa, comunque con una valutazione diversa rispetto a quelle senza. Ma quello che è da sottolineare è che la percezione negativa del messaggio viene anche riversata su chi la scrive.

Secondo Celia Klin, questo dimostra che la punteggiatura ha un ruolo fondamentale nell’espressività delle comunicazioni scritte. In quelle orali ci sono gli sguardi, i sorrisi, le intonazioni della voce che aiutano a decodificare i nostri messaggi, in quelle scritte questo ruolo è assolto dalla punteggiatura.

In compenso, le frasi che si chiudevano con un punto esclamativo erano considerate più sincere e generalmente venivano accolte più positivamente.

Se vi basate molto sulla scrittura di messaggi, usando una delle tante piattaforme disponibili, ricordati di non usare i punti. Costa poco e tutto sommato dà ottimi vantaggi nella proiezione di voi stessi verso gli altri.

Sempre che sia tutto vero.


I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover