Vodafone elimina il roaming dal 15 giugno prossimo

Luca Viscardi31 Maggio 2017
Vodafone elimina il roaming dal 15 giugno prossimo

Oggi Vodafone ha ufficializzato la propria posizione sul roaming, confermando che la data di entrata in vigore del nuovo regime, che permetterà di telefonare nei paesi europei come se ci si trovasse in Italia, sarà il 15 giugno, esattamente quando previsto che accada dalla normativa europea.

Ecco il comunicato ufficiale.

A partire dal 15 giugno Vodafone elimina i costi di roaming in Europa. Tutti i clienti consumer (ricaricabili e abbonamento) e business (P.iva e PMI) potranno quindi utilizzare la propria tariffa nazionale nei Paesi dell’Unione Europea senza costi aggiuntivi, nel rispetto delle condizioni previste dal Regolamento Europeo 2016/2286. Il costo delle offerte a pacchetto, delle tariffe a consumo e di chiamate, SMS e Giga aggiuntivi sarà esattamente come in Italia.

Vodafone è stato il primo operatore a eliminare il roaming per gli abbonamenti consumer e l’offerta business a maggio 2016. I piani RED prevedono infatti chiamate, SMS e Giga inclusi anche all’estero. Dal 15 giugno, Vodafone estende alle altre offerte il roaming incluso nei Paesi dell’Unione Europea.   

Vodafone è leader nel roaming 4G, offrendo il servizio nel doppio dei paesi rispetto agli altri operatori (ricerca Ovum di marzo 2017): Albania, Australia, Repubblica Ceca, Germania, Grecia, Ungheria, India, Irlanda, Italia, Lesotho, Olanda, Nuova Zelanda, Portogallo, Qatar, Romania, Sud Africa, Spagna, Tanzania, Turchia e Regno Unito.

L’elenco completo di tutti i Paesi dell’Unione europea dove è stato eliminato il roaming e le condizioni di corretto utilizzo sono disponibili su: voda.it/euroroaming e voda.it/euroaming


I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover