Usiamo un terzo delle applicazioni che installiamo

Mister Gadget Team10 Dicembre 2015

Il dato è inequivocabile: usiamo un terzo delle app che installiamo sui nostri smartphone e ci sono aree del telefono che non vengono mai visitate, con funzionalità che non vengono utilizzate nemmeno una volta nella storia degli apparati.

Lo studio è recentissimo, arriva dai paesi anglosassoni, di solito piuttosto evoluti per questi aspetti, per cui c’è da aspettarsi che i dati da noi possano essere anche peggiori.

Due terzi delle persone intervistate ha dichiarato di non sapere assolutamente cosa possa fare con il proprio telefono. Il 92% dice invece di non conoscere tutte le funzionalità di cui lo smartphone dispone, il 30% di non sapere cosa faccia oltre a telefonare e spedire messaggi.

Ma la ragione spesso è elementare: per il 67% degli intervistati, molte delle funzioni del telefono sono semplicemente irrilevanti nella vita di tutti i giorni, o questa è quanto meno la percezione che hanno, di questi il 30% dichiara di averci provato ma di non averne compreso il funzionamento.

Quali le applicazioni più ignorate? In prima fila le informazioni di borsa, che sono praticamente a zero nell’indagine, poi la dettatura vocale, i podcast, Passbook di Apple e l’applicazione “salute”.

Il lettore di impronte digitali, i sistemi di pagamento mobile (ricordiamo che l’indagine  è stata fatta in UK e USA) e gli e-readers in dotazione sono tra le altre funzionalità quasi mai avviate.

Metà degli adulti intervistati ha dichiarato che, per l’uso attuale, non ci sarebbe una variazione significativa delle abitudini se tornassero ai vecchi “feature phone”.

Con buona pace di chi ci sta infilando di tutto e di più. Forse, oltre all’investimento per le nuove funzioni, ce ne vorrebbe uno per insegnare agli utenti come usarle.

E qui arriva Mister Gadget, avvolto da un mantello rosso e con uno smartphone da super-eroe!!! 😀