Unieuro tra le prime aziende ad offrire il pagamento con Apple Pay

Luca Viscardi17 Maggio 2017
Unieuro tra le prime aziende ad offrire il pagamento con Apple Pay

Non c’è niente da fare, tra ieri ed oggi il tema è questo ed è bene che ci rassegniamo: Apple Pay è sbarcata in Italia e con il nuovo servizio di Apple arriva anche la comunicazione delle aziende che aderiscono al servizio, quelle che contribuiscono ad erogare denaro e quelle che permettono di spenderlo.

Tra le prime ad offrire questa opzione di pagamento  lato retail c’è Unieuro, ecco il comunicato ufficiale che vi spiega come funziona.

Unieuro, insegna italiana leader nella distribuzione di elettronica di consumo ed elettrodomestici, rende da oggi disponibile per i propri clienti Apple Pay, una modalità di pagamento semplice, sicura e personale che sta rendendo il sistema dei pagamenti mobile più comodo e veloce.

L’azienda è sempre alla ricerca di nuove soluzioni per garantire ai propri clienti la migliore shopping experience. Recentemente ha lanciato un nuovo sito di e- commerce e una nuova app per incrementare le vendite online e in modalità mobile. Unieuro offre inoltre il servizio ‘click and collect’ nei suoi 457 punti vendita dislocati in tutta la penisola: i consumatori possono effettuare la propria scelta di acquisto online e decidere se ritirare la merce in negozio oppure ricevere i prodotti direttamente a casa. Unieuro era da tempo alla ricerca di un nuovo sistema di pagamento mobile che garantisse semplicità e sicurezza sia per gli acquisti online che offline e che fosse in linea con il proprio approccio multi canale. Per questo motivo ha accettato volentieri di essere tra le prime in Italia a offrire Apple Pay ai propri clienti.

La sicurezza e la privacy sono alla base di Apple Pay. Utilizzando una carta di credito o bancomat con Apple Pay, i relativi codici di sicurezza non vengono registrati nel device e neppure nei server di Apple. Viene invece assegnato all’utente un numero, chiamato Device Account Number, criptato e archiviato in modo sicuro nel  Secure Element del dispositivo: ciascuna transazione è poiautorizzata da un singolo codice di sicurezza dinamico e univoco.

“La nostra strategia è quella di offrire ai nostri clienti una shopping experience omni-canale” – afferma Bruna Olivieri, Chief Omnichannel Officer di Unieuro -“Possono infatti acquistare nel nostro sito, utilizzando la nuova App oppure recandosi in negozio; siamo sempre disponibili a offrire loro nuove soluzioni tecnologiche utili a semplificare il processo di acquisto. Apple Pay è perfettamente in linea con il nostro approccio dal momento che rende i pagamenti semplici, rapidi e sicuri. Abbiamo deciso di integrare Apple Pay perché facilita e rende più piacevole l’esperienza di acquisto, sia online che offline”.

Apple Pay è semplice da installare e permette agli utenti di continuare ad accumulare i premi e i bonus previsti dalla propria carta di credito o bancomat.

Apple Pay è utilizzabile anche per effettuare pagamenti contactless in negozio per coloro che possiedono iPhone SE, iPhone 6 e modelli successivi o Apple Watch.

Lo shopping online tramite applicazioni o siti web che accettano Apple Pay è semplice come utilizzare un solo dito: grazie al Touch ID, non è più necessario compilare manualmente form interminabili, né inserire informazioni per la spedizione o la fatturazione. Per pagare beni o servizi attraverso app o Safari, è possibile utilizzare Apple Pay con iPhone 6 e modelli successivi, iPhone SE, iPad Pro, iPad Air 2, e iPad mini 3 e successivi. Apple Pay è compatibile con Safari o con qualsiasi Mac (del 2012 o successivo) che lavora con macOS Sierra e permette di confermare il pagamento tramite iPhone 6 o modelli successivi, Apple Watch, oppure tramite Touch ID con MacBook Pro.


I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover