Spiegatemi come si fa
News

Spiegatemi come si fa

No, dico, seriamente. Uno non può arrivare a 43 anni e ancora non aver imparato a trovare chi paga i propri conti (senza che il soggetto in questione lo sappia, ovviamente), come pare sia abitudine per molti italiani.

Ho comprato una casa qualche anno fa e la ristrutturazione della stessa è costata fatica e molto denaro,  oltre alla soglia di un esaurimento nervoso. Un ministro della repubblica ha acquistato un immobile e se l’è trovato ristrutturato senza nemmeno saperlo e soprattutto senza nemmeno accorgersi che i muratori glielo stavano sventrando. La qual cosa mi lasciava perplesso, in particolare perché se uno che deve guidare il paese non si accorge nemmeno di avere una squadra di muratori in casa, chissà che cazzo di danni riuscirà a fare nel suo ruolo istituzionale. capita, a volte qualcuno ti paga la ristrutturazione di casa e tu non te ne accorgi.

Ma a quanto pare non finisce lì. Ora scopriamo che un sottosegretario alla presidenza del consiglio (un vice primo ministro in soldoni) aveva un gruppo di amichetti che gli pagavano le vacanze ma lui non se ne era accorto. Anzi no, poi ha cambiato versione, se ne è accorto ma non voleva. e poi pensava che non ci fosse nulla di male. D’altro canto, chi non ha un amico che ti paga le ferie da 9.800 euro?!?

cazzo, io non ce l’ho!!!! E scusate se ho usato un eloquio che non potrei utilizzare davanti alla regina di Inghilterra.

E da qui nasce la domanda inserita nel titolo: mi spiegate come si fa a trovare qualcuno che paghi i conti per te, senza che tu nemmeno lo sappia?!?

io avrei già una lista abbastanza lunga di cose che potrei farmi pagare da terzi, non la svelo ora perché non sarebbe carino far sentire l’eventuale benefattore in obbligo, ma appena lo trovo mi scateno.

Sempre che qualcuno mi spieghi come si fa.

DISCLAIMER, NOTA IMPORTANTE PER TE CHE LEGGI MISTER GADGET:

Accedi a queste pagine gratis e MisterGadget.Tech per poter offrire i propri contenuti gratuitamente si finanzia attraverso:
- la pubblicità,
- i programmi d’affiliazione,
- i branded content,
- la valorizzazione dei dati degli utenti.
I dati degli utenti che raccogliamo, sono fondamentali per personalizzare e migliorare la tua esperienza di navigazione e di lettura.

Tutto questo con un impegno etico di rispetto dei tuoi diritti, dei tuoi interessi e della tua privacy; i nostri lettori sono quanto di più prezioso abbiamo e per questo tuteliamo i loro interessi con un rigore che è superiore a quello dei regolamenti europei e delle leggi italiane vigenti.

Il fatto che pubblicizziamo o promuoviamo l’acquisto di un prodotto anche direttamente dalle nostre pagine, non influenza in alcun modo il nostro giudizio o le nostre valutazioni.

Proponendoti dei link di acquisto, con una selezione dei migliori prezzi e di servizi affidabili, anticipiamo semplicemente quello che qualunque utente, te compreso, se interessato, farebbe meno comodamente e meno velocemente: cerchiamo in rete per te le opportunità migliori.

Promuoviamo la registrazione degli utenti, fino a vincolare il tuo  accesso ad alcuni contenuti integrali, perché è riteniamo sia il solo modo che abbiamo per essere certi che quando navighi tu possa trovare quello che ti interessa veramente.

Nessun “grande fratello” o altro strumento di controllo, ma solo un modo moderno di interpretare il ruolo di un editore digitale, che vuole offrire gratuitamente i suoi contenuti di qualità, per la miglior soddisfazione della sua community di tech lovers.