sanremo day IV: primo verdetto
News

sanremo day IV: primo verdetto

Anche il day 4 di Sanremo è andato; stiamo uniti e affrontiamo il day 5, con il verdetto finale. Tutto sommato, fino ad ora abbiamo avuto il festival più “logico” degli ultimi anni. Fino a poco tempo fa, Gualazzi sarebbe stato escluso (come i negramaro), salvo poi stracciarci le vesti per contestare la scelta. oggi invece vince un rafael gualazzi la categoria giovani e pare il risultato più logico, visto che era il più bravo di tutti.
Mi ha sorpreso il quarto posto di Serena Abrami che ha un pezzo forte una buona presenza di palco. Che qualcuno abbia preferito a lei Amadè ha dell’incredibile, ma saranno le radio a rimettere tutto a posto, perchè la Abrami andra in onda, Amadè andrà in archivio.

Tra i big sorprende un po’ l’esclusione di Max Pezzali, un po’ meno quella di Tricarico, per cui nutro un’antipatia personale che va oltre il livello della musica. Con me è stato talmente cafone in un’occasione su un palco di rtl che per me potrebbe anche cambiare mestiere. Ma sono deviato e condizionato dagli eventi pregressi e non faccio testo. Ma anche se mi sforzo di metterci l’obiettività necessaria per una valutazione “neutra” non ricordo un suo successo.

Certo che pur sforzandomi e pur avendo questo focolaio di repulsione per tricarico fatico a pensare che il pezzo di al bano fosse migliore. e anche se amplifico al massimo la mia ritrosia nei confronti di tricarico non riesco a comprendere come barbarossa possa passare al posto di pezzali. ma questo è il festival, almeno qualcosa su cui discutere ci deve essere!!!

Attendiamo il vincitore finale. Vediamo cosa succede e quanto ne discuteremo.

DISCLAIMER, NOTA IMPORTANTE PER TE CHE LEGGI MISTER GADGET:

Accedi a queste pagine gratis e MisterGadget.Tech per poter offrire i propri contenuti gratuitamente si finanzia attraverso:
- la pubblicità,
- i programmi d’affiliazione,
- i branded content,
- la valorizzazione dei dati degli utenti.
I dati degli utenti che raccogliamo, sono fondamentali per personalizzare e migliorare la tua esperienza di navigazione e di lettura.

Tutto questo con un impegno etico di rispetto dei tuoi diritti, dei tuoi interessi e della tua privacy; i nostri lettori sono quanto di più prezioso abbiamo e per questo tuteliamo i loro interessi con un rigore che è superiore a quello dei regolamenti europei e delle leggi italiane vigenti.

Il fatto che pubblicizziamo o promuoviamo l’acquisto di un prodotto anche direttamente dalle nostre pagine, non influenza in alcun modo il nostro giudizio o le nostre valutazioni.

Proponendoti dei link di acquisto, con una selezione dei migliori prezzi e di servizi affidabili, anticipiamo semplicemente quello che qualunque utente, te compreso, se interessato, farebbe meno comodamente e meno velocemente: cerchiamo in rete per te le opportunità migliori.

Promuoviamo la registrazione degli utenti, fino a vincolare il tuo  accesso ad alcuni contenuti integrali, perché è riteniamo sia il solo modo che abbiamo per essere certi che quando navighi tu possa trovare quello che ti interessa veramente.

Nessun “grande fratello” o altro strumento di controllo, ma solo un modo moderno di interpretare il ruolo di un editore digitale, che vuole offrire gratuitamente i suoi contenuti di qualità, per la miglior soddisfazione della sua community di tech lovers.