A quattro anni, salva la vita della mamma con Siri

Luca Viscardi24 Marzo 2017
A quattro anni, salva la vita della mamma con Siri

C’è una storia incredibile raccontata dalla BBC, che racconta le vicende di un bimbo che a quattro anni, salva la vita della mamma con Siri.

La prontezza di spirito è stata incredibile, ha visto la mamma che faticava a respirare e sembrava non riuscisse a muoversi: a quel punto ha impugnato l’iPhone, ha usato il pollice della mamma per sbloccarlo e parlando a Siri ha chiesto di chiamare il servizio di emergenza.

I servizi sanitari sono intervenuti sul posto e sono riusciti a fornire alla donna le cure necessarie perché potesse superare l’emergenza e venisse considerata fuori pericolo.

In casa, nel momento dell’incidente, c’erano solo il piccolo Ronan, autore del gesto, il fratellino gemello e un fratello più piccolo, ma non c’erano altri adulti in grado di intervenire e scongiurare il pericolo.

La polizia inglese, commentando l’accaduto, ha sottolineato quanto sia importante spiegare ai bimbi come chiamare i servizi di emergenza sfruttando la tecnologia, ma osservando le abitudini di mio figlio, il rischio con le nuove generazioni è che siano loro a spiegare a noi come fare.

Non è il primo caso di questo genere, perché qualche tempo fa, nel 2016, una mamma riuscì a chiamare l’emergenza mentre si prendeva cura del bimbo di un anno che aveva smesso di respirare, usando solo la voce e tenendo le mani libere per le operazioni necessarie all’intervento sul bimbo.

Negli Stati Uniti, un uomo schiacciato da un camion che stava riparando è riuscito a chiamare il 911 con la voce, mentre era bloccato nell’officina in cui stava lavorando.

Bisogna capire se il fatto che ci sia sempre Siri di mezzo significa che porta un po’ sfiga, o forse gli utenti di iPhone sono più propensi all’uso della tecnologia in questo tipo di contesti.

O l’altra opzione è che siano più freddi e distaccati e riescano a gestire meglio le emergenze! Io con Siri invece litigo spesso, ma sembra non sia permalosa, continua a rispondermi… 🙂


I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover