Può partire il count-down al Mobile World Congress 2017

Luca Viscardi11 Febbraio 2017
Può partire il count-down al Mobile World Congress 2017

E’ ufficiale: può partire il count-down al Mobile World Congress 2017, che aprirà i battenti tra poco più di due settimane e che probabilmente sarà caratterizzato da ciò che non vedremo il Galaxy S8 che sta monopolizzando l’attenzione generale, ma che a Barcellona non vedremo, quanto meno non ufficialmente.

Ormai il quadro degli eventi è più che definito: apre le danze il sabato sera l’appuntamento con Blackberry che presenta il nuovo smartphone, quello con il lancio più lungo della storia, dato che quando arriverà il MWC17 saranno due mesi che se ne parla, cioè da quanto è stato fatto “annusare” nel mese di gennaio al CES di Las Vegas.

Dobbiamo però sgomberare il campo da un equivoco che ancora non è molto chiaro a più: quello che vedremo è uno smartphone prodotto da TCL, che di Blackberry avrà il software e il nome, ma di cui l’azienda canadese non controlla l’hardware.

Dopo questo prima passaggio, il giorno focale sarà quello di domenica 26, quando faremo un pieno pazzesco di prodotti ed eventi: si comincia la mattina presto con Alcatel, che secondo i bene informati sfornerà 3 o 4 smartphone, probabilmente anche un modello costruito con moduli intercambiabili.

Sottolineo che il produttore che realizza i telefoni con il marchio Alcatel è sempre TCL, cioè il colosso che ha rilevato il marchio Blackberry, di cui parlavo prima.

Sempre domenica 26, alle 12, sarà la volta di LG G6, che ormai non ha più segreti e sembra (sulla carta) uno smartphone da paura. Non è chiaro se arriverà anche qualche nuovo accessorio, magari una versione rinnovata e più potente della fotocamera a 360 gradi, dipenderà dalle scelte dell’azienda, ovvero se continuerà a spingere sul principio di “Friends”, oppure no.

Sapete già che ho amato il G5, l’avrei adorato se avesse offerto un’autonomia più alta, confido in un salto in avanti nel nuovo modello, a partire dal miglioramento dell’estetica, l’anno scorso compromessa dalla modularità, mai decollata.

Ma torniamo a ciò che ci aspetta tra due settimane: subito il nuovo G6 di LG, sarà il momento di Huawei P10, che anticipa i tempi, brucia la concorrenza e si propone come serio contendente per il primato commerciale nel corso di quest’anno. Secondo alcuni dati, in alcuni paesi, Huawei avrebbe già “pareggiato” Samsung nella vendita di smartphone nell’ultimo  trimestre del 2016, possibile un sorpasso nel 2017?

Dopo Huawei, sempre domenica 26, nel pomeriggio, Lenovo/Moto presenta il nuovo G5, poco prima che Samsung invece proponga al mondo intero il suo nuovo tablet: non è il Galaxy S8, ma è meglio che niente!

Se qualcuno sopravviverà allo stress della domenica, il lunedì mattino prestissimo Sony presenterà le sue novità e poi sarà il momento di sollevare il velo della fiera, con tutto ciò che ne consegue.

Di sicuro, altri brand lanceranno novità nei primi giorni del Mobile World Congress, ma ancora non hanno annunciato i loro programmi, perché che gusto ci sarebbe se conoscessimo già ora tutto ciò che sta per accadere?

E voi, cosa vorreste vedere al MWC17?


I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover