Prevendite “tiepide” per Blackberry in USA

Mister Gadget Team22 Marzo 2013

Oggi è il day one per blackberry negli stati uniti. Viene messo in vendita il modello Z10 nelle due varianti bianca e nera, con l’immissione attraverso tutti gli operatori mobili o quasi.

Secondo alcune analisi, però, gli Stati Uniti non danno grandi segnali di eccitazione per il ritorno di Blackberry, almeno stando alle informazioni che sono state raccolte da alcune società di analisi di mercato, in particolare secondo i dati comunicati a Reuters da Pacific Crest e secondo le indicazioni di Jeff Johnston di Dewtiler Fenton & Co gli ordini sono stati contenuti e comunque al di sotto delle aspettative.  Secondo gli analisti, il problema principale non è nel prodotto ma nel marketing.

A seconda dei dati raccolti, gli utenti non hanno grande consapevolezza dei nuovi prodotti, purtroppo schiacciati dagli ultimi lanci molto roboanti di prodotti come HTC One e Galaxy S4.

Sempre secondo le stesse analisi, il software degli apparati è ottimo, ma manca quella che gli americani chiamano “mindshare”, cioè la percezione di forza, che va costruita con massivi investimenti pubblicitari.

Secondo Johnston, Blackberry venderà tra i 13 e i 15 milioni di prodotti nel 2014, meno dei 25 milioni previsti da altri analisti.

Adesso arriva l’analisi di Viscardi & Co, che vi segnala che dopo un periodo di “avvicinamento” al blackberry 10, caratterizzato da alcune espressioni di odio profondo, ora pare che non ci sia amore, ma comunque affetto perché questo sistema operativo dopo un po’ ti conquista.

Non sarà facile fare breccia nel mercato, soprattutto a 699 euro, ma sono convinto che nel medio periodo questo prodotto possa comunque rappresentare una seria alternativa ai sistemi che già conosciamo. Io ormai vivo questo strano rapporto di odio e amore per cui mi fa incazzare il fatto (ad esempio) di non usare instagram ma alla fine non riesco a togliere quella sim dalla mattonella canadese.

 


Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover