Pokemon Go ha incassato 950 milioni nel 2016
News Titoli Videogiochi

Pokemon Go ha incassato 950 milioni nel 2016

Pokemon Go ha incassato 950 milioni nel 2016, un record assoluto per un gioco su Mobile, scaricato più di 500 milioni di volte, il 70% delle quali entro 60 giorni dal lancio.

A rivelare queste informazioni è AppAnnie, secondo cui il grande successo è dovuto soprattutto alla capacità di Pokemon Go di attirare i “non giocatori”, coloro cioè che non hanno abitudine di gioco sul telefonino.

E’ interessante notare come Clash of Clans e Candy Crush abbiano raggiunto un incasso di 600 milioni di dollari di incasso, ma in tempi infinitamente più lunghi.

Sempre secondo AppAnnie, il brand Nintendo ha spinto tantissimo nella direzione del download anche coloro che non sono giocatori abituali proprio per la connessione con alcuni titoli incredibilmente popolari.

Uno dei dettagli più curiosi è che i guadagni stratosferici di Pokemon Go non hanno intaccato il fatturato di altri titoli, proprio per la capacità di attrarre forze nuove verso il mondo del gaming.

Nel complesso, il lancio di questa app, con un aggancio molto forte con la realtà aumentata e una meccanica molto facile, è stato un trionfo per il mondo del mobile gaming, perché ha allargato la base utenti e il fatturato complessivo del comparto, senza danneggiare nessuno.

Al contrario, pare che Super Mario Run non sia riuscito a fare lo stesso, attirando i fan del brand nintendo, senza però fare breccia tra coloro che giocano poco o per nulla.

Per questo motivo, il target di vendita non è stato centrato e le azioni di Nintendo sono scese dopo l’uscita del gioco; la cosa curiosa è che per altri versi Super Mario Run risulta comunque un’applicazione di incredibile successo, ma qualunque cosa ha sempre una lettura negativa, se la si vuole cercare.

Rimane comunque la straordinaria capacità di Niantic, che ha sviluppato un gioco divertente quanto semplice, ha raggiunto numeri mostruosi e mantenuto l’attenzione alta per un periodo abbastanza lungo. E’ vero, l’ingaggio non è più quello dei primi giorni, ma anche i miracoli hanno i loro limiti…

DISCLAIMER, NOTA IMPORTANTE PER TE CHE LEGGI MISTER GADGET:

Accedi a queste pagine gratis e MisterGadget.Tech per poter offrire i propri contenuti gratuitamente si finanzia attraverso:
- la pubblicità,
- i programmi d’affiliazione,
- i branded content,
- la valorizzazione dei dati degli utenti.
I dati degli utenti che raccogliamo, sono fondamentali per personalizzare e migliorare la tua esperienza di navigazione e di lettura.

Tutto questo con un impegno etico di rispetto dei tuoi diritti, dei tuoi interessi e della tua privacy; i nostri lettori sono quanto di più prezioso abbiamo e per questo tuteliamo i loro interessi con un rigore che è superiore a quello dei regolamenti europei e delle leggi italiane vigenti.

Il fatto che pubblicizziamo o promuoviamo l’acquisto di un prodotto anche direttamente dalle nostre pagine, non influenza in alcun modo il nostro giudizio o le nostre valutazioni.

Proponendoti dei link di acquisto, con una selezione dei migliori prezzi e di servizi affidabili, anticipiamo semplicemente quello che qualunque utente, te compreso, se interessato, farebbe meno comodamente e meno velocemente: cerchiamo in rete per te le opportunità migliori.

Promuoviamo la registrazione degli utenti, fino a vincolare il tuo  accesso ad alcuni contenuti integrali, perché è riteniamo sia il solo modo che abbiamo per essere certi che quando navighi tu possa trovare quello che ti interessa veramente.

Nessun “grande fratello” o altro strumento di controllo, ma solo un modo moderno di interpretare il ruolo di un editore digitale, che vuole offrire gratuitamente i suoi contenuti di qualità, per la miglior soddisfazione della sua community di tech lovers.