Oggi finisce un'era. Stop al supporto di Windows Phone.
Computer Software News Windows Software

Oggi finisce un’era. Stop al supporto di Windows Phone.

Non so per quale ragione, ma qualcuno nutre ancora speranze. In realtà oggi finisce un’era. Stop al supporto di Windows Phone.

Oggi arriva lo stop al supporto di Windows Phone 8

Sono passati solo tre anni dal giorno in cui Microsoft ha lanciato l’aggiornamento da Windows Phone 7 a Windows Phone 8, ma nonostante l’arco temporale sia molto breve, oggi  il sistema operativo viene abbandonato.

Se non è chiaro, ve lo scriverò in modo esplicito: con la data di oggi, l’avventura di Microsoft nel mondo mobile arriva al capolinea, al di là dei possibili proclami e della speranza di alcuni di vedere un giorno arrivare il tanto sospirato Surface Phone.

Quanti prodotti sono colpiti dallo stop al supporto di Windows Phone 8?

Una percentuale abnorme, parliamo addirittura di una cifra vicina all’80% del parco circolante, perché in questo momento 4 telefoni su 5 nel mercato globale con il sistema operativo di Microsoft hanno Windows Phone 7, 8 o 8.1.

Questo significa che viene interrotto il supporto alla quasi totalità del parco circolante, motivo per cui anche gli sviluppatori presto abbandoneranno l’aggiornamento delle app, così come smetteranno di scrivere nuove app o di lanciare nuovi servizi.

Windows Phone 8.1 ha introdotto Cortana, il nuovo centro notifiche, ha cambiato l’interfaccia e anche il motore sotto il cofano di Windows Phone: ecco perché l’abbandono del supporto è più di un segnale da parte di Microsoft.

Oggi il 99.6 degli smartphone circolanti hanno a bordo Android o iOS, se anche ufficialmente da Redmond non hanno ancora dato definitivamente forfait nello sviluppo di un sistema operativo mobile, ma verità è che gli sforzi per sfondare nel mondo mobile sono stati abbandonati già più di un anno fa, quando ufficialmente è stata interrotta la produzione degli smartphone Lumia.

Curiosamente, l’azienda oggi è più concentrata nello sviluppo di app per altri sistemi operativi, che non per il proprio, ma d’altro canto è più funzionale portare i propri servizi dove ci sono i clienti, piuttosto che spendere grandi risorse per creare una nuova customer base dal nulla, ma è senza dubbio un passo di arresto importante, o forse un segnale di discontinuità verso una delle eredità più grandi che Satya Nadella ha ereditato, probabilmente controvoglia, da Steve Ballmer.

DISCLAIMER, NOTA IMPORTANTE PER TE CHE LEGGI MISTER GADGET:

Accedi a queste pagine gratis e MisterGadget.Tech per poter offrire i propri contenuti gratuitamente si finanzia attraverso:
- la pubblicità,
- i programmi d’affiliazione,
- i branded content,
- la valorizzazione dei dati degli utenti.
I dati degli utenti che raccogliamo, sono fondamentali per personalizzare e migliorare la tua esperienza di navigazione e di lettura.

Tutto questo con un impegno etico di rispetto dei tuoi diritti, dei tuoi interessi e della tua privacy; i nostri lettori sono quanto di più prezioso abbiamo e per questo tuteliamo i loro interessi con un rigore che è superiore a quello dei regolamenti europei e delle leggi italiane vigenti.

Il fatto che pubblicizziamo o promuoviamo l’acquisto di un prodotto anche direttamente dalle nostre pagine, non influenza in alcun modo il nostro giudizio o le nostre valutazioni.

Proponendoti dei link di acquisto, con una selezione dei migliori prezzi e di servizi affidabili, anticipiamo semplicemente quello che qualunque utente, te compreso, se interessato, farebbe meno comodamente e meno velocemente: cerchiamo in rete per te le opportunità migliori.

Promuoviamo la registrazione degli utenti, fino a vincolare il tuo  accesso ad alcuni contenuti integrali, perché è riteniamo sia il solo modo che abbiamo per essere certi che quando navighi tu possa trovare quello che ti interessa veramente.

Nessun “grande fratello” o altro strumento di controllo, ma solo un modo moderno di interpretare il ruolo di un editore digitale, che vuole offrire gratuitamente i suoi contenuti di qualità, per la miglior soddisfazione della sua community di tech lovers.