Microsoft vs Samsung: solo capricci o qualcosa di più?

Mister Gadget Team5 Agosto 2014

Dopo la grande saga dello scontro tra Apple e Samsung adesso ci troviamo di fronte ad una nuova guerra senza esclusioni di colpi, o quantomeno questa potrebbe essere la prospettiva.

Microsoft ha infatti citato in tribunale Samsung chiedendo di ingiungere i pagamenti di royalties non corrisposte per l’utilizzo del sistema operativo android.

Qualcuno potrebbe chiedersi perché Microsoft prenda dei soldi tutte le volte che viene utilizzato sistema operativo che in  realtà ha realizzato Google, ma la risposta è molto semplice: perché all’interno di quel software ci sono dei sistemi utilizzati che dipendono da brevetti di Microsoft.

Nel 2011 è stato stabilito un accordo tra Microsoft e Samsung per il pagamento di una determinata cifra per ogni telefono che viene realizzato con android a bordo.

Da qualche tempo, però, l’azienda coreana non salda i suoi debiti pregressi nei confronti di quella americana, sostenendo che dopo l’acquisizione di Nokia le royalties non debbano più essere corrisposte.

I due contendenti hanno cercato un accordo, con alcuni incontri nei mesi scorsi, ma vista la situazione di stallo gli americani hanno deciso di rivolgersi ad un giudice.

Sarà un’altra saga come quella precedente con Apple o qualcosa di diverso? E poi quanto conta questo scontro legale?

Ieri ho letto alcune interessanti analisi, da cui si deduce che in realtà questo scontro è molto importante perché coinvolge diversi aspetti molto complessi, che alla fine ricadono sullo sviluppo di Windows Phone.

Microsoft ha deciso di concedere in licenza il proprio software senza chiedere la corresponsione di alcune pagamento e il fatto che Windows Phone sia gratis sta attraendo molti produttori, soprattutto dell’area asiatica, che sappiamo sviluppare un volume di vendita molto elevato.

Se il giudice dovesse riconoscere la ragione della parte di Microsoft, non solo ci sarebbe il pagamento di una somma molto importante, ma anche la conferma di un vantaggio competitivo da parte di Windows Phone rispetto agli altri sistemi operativi.

Se però il giudice trovasse corretta la posizione di Samsung, allora si aprirebbe uno scenario molto diverso, perché a cascata cadrebbe la possibilità di Samsung di chiedere soldi agli altri produttori, quindi android diventerebbe gratis  per chiunque e quindi di conseguenza cadrebbe l’unico vantaggio reale che in questo momento ha il sistema operativo di microsoft.

La partita è veramente complessa, siamo col fiato sospeso per conoscere il risultato! No, forse con il fiato sospeso no, ma siamo curiosi di sapere come andrà a finire.


Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover