Ma questo iPad?!?
News

Ma questo iPad?!?

ieri ho letto di tutto e di più, oggi ho letto altro ancora. Non so se sarà un successo, ma questo iPad ha “certificato” che steve jobs ormai è diventato un idolo dei media.

funziona così, dipende “dall’aria che tira”. Un momento ti ignorano, un momento sei un fenomeno. I giornalisti sono razza strana: un paio di anni fa hanno scoperto “second life” e sembrava che il nostro mondo ruotasse intorno a quella piattaforma web. Non è successo niente e second life è sparito dai giornali. All’inizio del 2009, con tutta calma, hanno scoperto facebook, sembrava che i nostri destini fossero appesi allo status dei nostri amici. Ora anche quell’ondata è scemata, fagocitata.

Per Apple, stessa storia. Nel 2007 ho proposto una follia ad un direttore di giornale. Vado a new york con il volo del mattino, compro un iPhone, prendo il volo della sera, la mattina dopo lo proviamo in anteprima assoluta. “no…. è pubblicità per la apple, non frega a nessuno… No… Perchè dobbiamo fare tutta sta pubblicità a quello?!? Sempre di prodotto si tratta…”

Sono passati quasi tre anni, adesso qualunque cosa faccia steve jobs va in prima pagina. Mi chiedo perchè?!? Ieri ho visto l’iPad in prima pagina su “L’eco di Bergamo”. Ha un senso?!?

Di fatto, non sono così entusiasta dell’iPad. No multitasking. No flash. Non un vero sistema operativo, ma la piattaforma dell’iPhone. Un costo molto elevato (per un prodotto che sia davvero completo).

il dubbio è: boh…

DISCLAIMER, NOTA IMPORTANTE PER TE CHE LEGGI MISTER GADGET:

Accedi a queste pagine gratis e MisterGadget.Tech per poter offrire i propri contenuti gratuitamente si finanzia attraverso:
- la pubblicità,
- i programmi d’affiliazione,
- i branded content,
- la valorizzazione dei dati degli utenti.
I dati degli utenti che raccogliamo, sono fondamentali per personalizzare e migliorare la tua esperienza di navigazione e di lettura.

Tutto questo con un impegno etico di rispetto dei tuoi diritti, dei tuoi interessi e della tua privacy; i nostri lettori sono quanto di più prezioso abbiamo e per questo tuteliamo i loro interessi con un rigore che è superiore a quello dei regolamenti europei e delle leggi italiane vigenti.

Il fatto che pubblicizziamo o promuoviamo l’acquisto di un prodotto anche direttamente dalle nostre pagine, non influenza in alcun modo il nostro giudizio o le nostre valutazioni.

Proponendoti dei link di acquisto, con una selezione dei migliori prezzi e di servizi affidabili, anticipiamo semplicemente quello che qualunque utente, te compreso, se interessato, farebbe meno comodamente e meno velocemente: cerchiamo in rete per te le opportunità migliori.

Promuoviamo la registrazione degli utenti, fino a vincolare il tuo  accesso ad alcuni contenuti integrali, perché è riteniamo sia il solo modo che abbiamo per essere certi che quando navighi tu possa trovare quello che ti interessa veramente.

Nessun “grande fratello” o altro strumento di controllo, ma solo un modo moderno di interpretare il ruolo di un editore digitale, che vuole offrire gratuitamente i suoi contenuti di qualità, per la miglior soddisfazione della sua community di tech lovers.