Lo strano caso dei grandi nomi che abbandonano Apple Watch

Luca Viscardi2 Maggio 2017
Lo strano caso dei grandi nomi che abbandonano Apple Watch

In questi giorni giorni sta capitando qualche cosa di strano: sono diverse le aziende che aggiornando le proprie app per iOS stanno abbandonando il supporto per Apple Watch.

Ma cosa sta succedendo esattamente? Non è chiarissimo, anche se oggi uno dei casi “più importanti” si è un po’ sgonfiato: era quello di Google Maps, che con l’ultimo aggiornamento ha interrotto il supporto di Apple Watch, senza per altro dare informazioni specifiche nelle note dell’aggiornamento, ma effettuando un abbandono “silenzioso”, che però non è passato inosservato.

Anche perché la navigazione riportata “sul polso” è una delle funzioni per cui ha un senso usare uno smartwatch, quando si va in bicicletta oppure in moto. Vero che ci sono comunque le mappe di Apple, ma anche io sono di quelli che per comodità spesso si affida a google anche sui dispositivi iOS.

Di fatto, per ritornare al tema della notizia, senza divagare, Google ha già risposto alle domande degli utenti, dicendo che nei prossimi mesi verrà ripristinato il supporto per Apple Watch, senza però dare alcuna indicazione su eventuali scadenze temporali.

La cosa curiosa è che nelle ultime settimane sono state molte le defezioni: se in numero assoluto rappresentano una percentuale contenuta, l’importanza delle app coinvolte ha contribuito però ad accrescere il peso della notizia. A sospendere il supporto di Apple Watch sono stati soggetti del calibro di Amazon, eBay, Target, le cui applicazioni hanno milioni di download, era inevitabile che qualcuno cominciasse a chiedersi cosa stia accadendo.

Forse, alcune aziende hanno semplicemente misurato quanto la loro applicazione venga usata su Apple Watch e con un banale calcolo costo beneficio hanno deciso di non investire per lo sviluppo di una parte del servizio usata poco.

D’altro canto, vorreste mai fare shopping su eBay o su Amazon guardando ciò che volete comprare dal display del vostro orologio?  Direi che non mi sorprende la decisione di questi soggetti, mentre è più curiosa la decisione di Google.

Tornerà Google Maps sul nostro amato Watch? Voi di Google, siete avvisati: avete promesso, vi teniamo d’occhio… ?


I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover