LG Linkme GW620: nascere vecchi
News

LG Linkme GW620: nascere vecchi

Ho avvicinato con curiosità il primo prodotto di LG nel mondo android. Si chiama LINKME GW620, viene promosso in modo massiccio in tv, in particolare su MTV. Che dire?!? faccio una sintesi prima di entrare nel dettaglio: speriamo che i prossimi andoid di LG siano migliori.

Il problema di fondo di questo apparato è che nasce vecchio: la piattaforma software è la 1.5, la prima messa in commercio per android, ma ormai tutti i nuovi prodotti che abbiano un appeal viaggiano alla versione 2.1, diciamo che il minimo sindacale è la versione 1.6. Un piccolo confronto: LG Linkme 299 euro, versione 1.5, nessuna notizia su futuri update. Acer Liquid, 349 euro, versione 1.6, certezza che a brevissimo arriverà la versione 2.1.

Android è una piattaforma FANTASTICA, semplicemente spaziale. diciamo che non è proprio così user friendly come quella dell’iPhone, ma per clienti appena appena evoluti è onestamente eccezionale. Però ha bisogno di una “cura” molto attenta dei vari produttori. Chi ha dato prova di capacità straordinarie da questo punto di vista sono quelli di HTC, Samsung sta cominciando a capirci qualcosa, Motorola sta studiando per diventare grande, LG diciamo che ci deve dare davvero dentro, perchè la personalizzazione è davvero poca cosa.

Non capisco molto l’insistenza nel riprodurre lo schema di altri telefoni anche su questo con piattaforma android. La prima cosa che ho fatto è stato rimuovere la personalizzazione lg per dare spazio alle infinite possibilità di android. Con 1 euro e 90 ho acquistato i “beautiful widgets” e l’effetto è quello che vedete nella foto, con un telefono con un impatto fortissimo anche dal punto di vista estetico.

Il software mi pare un po’ lento; non sono riuscito a trovare le specifiche riguardanti il processore di questo telefono, ma di certo non è uno di quelli super-performanti che vengono installati su prodotti superiorei del mondo android. Certo, c’è da dire che questo telefono costa 299 euro, mentre il suo parente prossimo Motorola Milestone è in vendita a 499 euro. un bel salto, non c’è che dire, però di fatto, questo prodotto non resterà sicuramente nella lista degli indimenticabili tra quelli che montano il software di google.

La macchina fotografica di 5mpx ha un processore in linea con i competitors, fa foto discrete e può sfruttare le potenzialità android per la connettività verso i social networks. c’è un programma (a pagamento) che con un click permette di pubblicare su praticamente su qualunque social network contemporaneamente.

cosa mi manca d’altro?!? sì, certo, ha il gps, l’espansione di memoria, la connessione dati/ricarica micro usb, un jack per le cuffie da 3.5 mm, una batteria da 1500 mah. Sulla batteria mi riservo di tornare, anche se ho qualche (seria) perplessità, per il consumo che ho visto questa mattina.

non so quali altri aspetti potrei raccontare di questo telefono per cui non ho grande passione… lo schermo non è capacitivo, viene usato un display resistivo; la tastiera devo ammettere ottima, morbida, tasti con una bella corsa, anche se forse non molto distanziati. però ci sono ben 5 righe di tasti.

ok, penso di aver detto tutto dopo questo primo impatto, che diciamo non è proprio un colpo di fulmine. ho sulla scrivania un LG Linkme ed un google phone, diciamo che il confronto proprio non esiste, non c’è competizione. Certo, il costo è diverso, il target pure, ma di fatto uno è un telefono straordinario, l’altro è molto meno che ordinario. Ho come l’impressione che a questo prodotto manchi il “time to market”. 6 mesi sarebbe stato più che accettabile, oggi purtroppo è un po’ in ritardo rispetto ai trend di mercato.

però i 299 euro sono un buon modo per scusarsi del ritardo!!!

DISCLAIMER, NOTA IMPORTANTE PER TE CHE LEGGI MISTER GADGET:

Accedi a queste pagine gratis e MisterGadget.Tech per poter offrire i propri contenuti gratuitamente si finanzia attraverso:
- la pubblicità,
- i programmi d’affiliazione,
- i branded content,
- la valorizzazione dei dati degli utenti.
I dati degli utenti che raccogliamo, sono fondamentali per personalizzare e migliorare la tua esperienza di navigazione e di lettura.

Tutto questo con un impegno etico di rispetto dei tuoi diritti, dei tuoi interessi e della tua privacy; i nostri lettori sono quanto di più prezioso abbiamo e per questo tuteliamo i loro interessi con un rigore che è superiore a quello dei regolamenti europei e delle leggi italiane vigenti.

Il fatto che pubblicizziamo o promuoviamo l’acquisto di un prodotto anche direttamente dalle nostre pagine, non influenza in alcun modo il nostro giudizio o le nostre valutazioni.

Proponendoti dei link di acquisto, con una selezione dei migliori prezzi e di servizi affidabili, anticipiamo semplicemente quello che qualunque utente, te compreso, se interessato, farebbe meno comodamente e meno velocemente: cerchiamo in rete per te le opportunità migliori.

Promuoviamo la registrazione degli utenti, fino a vincolare il tuo  accesso ad alcuni contenuti integrali, perché è riteniamo sia il solo modo che abbiamo per essere certi che quando navighi tu possa trovare quello che ti interessa veramente.

Nessun “grande fratello” o altro strumento di controllo, ma solo un modo moderno di interpretare il ruolo di un editore digitale, che vuole offrire gratuitamente i suoi contenuti di qualità, per la miglior soddisfazione della sua community di tech lovers.