Lancio Blackberry 10: non capisco, ma mi adeguo

Mister Gadget Team5 Febbraio 2013

Sto rivedendo i clip del lancio di Blackberry 10, rileggendo i discorsi e guardando con calma le varie reviews che sono presentate dai siti che hanno avuto la fortuna di mettere le mani sul prodotto in anticipo.

Da noi purtroppo l’ufficio dedicato alle pubbliche relazioni di blackberry ha dichiarato di non avere ancora a disposizione dei prodotti da testare, per cui dobbiamo pazientare prima di poter dare un giudizio confortato non solo da videoclip ma anche da prove sul campo effettuate. Una delle cose fondamentali per misurare un prodotto è anche l’impatto “fisico”, quello che succede quando lo si maneggia.

Ma non è di questo che volevo scrivervi, bensì delle valutazioni che stavo facendo su un lancio che mi ha lasciato perplessità e alcune percezioni molto negative: qualcuno ha capito quando esce esattamente blackberry Z10? Qualcuno ha invece un solo indizio sulla data esatta di uscita del Q10?

E in Inghilterra, dove il prodotto era dichiarato disponibile dal 31 gennaio, dove si vende? Come? A che prezzo esattamente? Con quali condizioni? Sim free, abbonamento, 3×2, quale altra variabile?

Devo essere sincero, non riesco proprio a capire come un’azienda che tenta il rilancio possa proporsi al mercato in modo così approssimativo. Blackberry ha grossi problemi di liquidità, così dicono gli analisti, non potrà permettersi grandi campagne di marketing per queste ristrettezze, come è possibile che si scelga di lanciare un prodotto strategicamente vitale, senza sfruttare l’eco dei media, con un’immissione immediata sul mercato?

Io avrei immaginato qualcosa di totalmente diverso: una presentazione massiva, con una distribuzione immediata nel prodotto nei mercati chiave, USA ed Europa. Invece, Blackberry ha presentato un device, lo ha lanciato (ma non si capisce dove…) in Uk, ma non si sa quando arriverà esattamente altrove.

I prezzi non sono ufficiali, sono dedotti dalle offerte on line, presentate però senza una data precisa per la disponibilità. Il prodotto è bello, molto accattivante, ma con un’organizzazione così si può sopravvivere a colossi come apple e samsung che si muovono con precisione quasi svizzera?

Ce lo dirà il tempo, ma i presupposti sono tutt’altro che positivi. Intanto lo spot di Blackberry per il Super Bowl è stato il più votato dal pubblico. Potete guardarlo qui sotto.

[youtube id=”UPbhzmIq9uU” width=”580″ height=”337″]