Kies for Mac: è uno scherzo?

Mister Gadget Team2 Giugno 2011

sembra una barzelletta, ma non fa ridere. Perché dopo aver scaricato kies per mac ho subito pensato ad uno scherzo, una specie di  scherzo di cattivo gusto fatto agli utenti mac che hanno scelto di usare il galaxy S, oppure il galaxy S II, comunque uno dei tanti prodotti Samsung con Android.

leggevo da mesi che esisteva una sorta di “tensione emotiva” per l’attesa della nuova applicazione samsung, immagino la faccia di chi è abituato ad usare mac quando ha aperto questa cosa che viene spacciata per un programma utile.

Punto 1: il look and feel dell’applicazione è orrendo. sembra un’applicazione vecchia di 10 anni.

Punto 2: si può fare un’applicazione per MAC che ha tra i pulsanti un “salva su pc”?!?

oltre a questo, non esiste possibilità di sincronizzare una cippa di niente, perché kies non apre le cartelle, gli album e gli eventi di iPhoto, quindi in pratica non serve a niente. Senza contare che quando fa la scansione delle foto anzichè individuare la cartella DCIM della fotocamera, scansiona qualunque formato grafico nel telefono, con il risultato che mi ha proposto centinaia di icone delle applicazioni del meteo.

Diciamo che se questa è l’applicazione samsung per mac possiamo anche farne a meno. e sono un po’ acido nello scriverlo perché non posso pensare che qualcuno ci abbia anche pensato, l’abbia valutata e abbia deciso che questa è la soluzione migliore per mac da offrire a chi compra prodotti da 599 euro.

Tutto sommato, dopo aver visto la presentazione del galaxy S2 e del galaxy tab 10.1, consiglio di curare il prodotto tanto quanto l’immagine. Apple dovrebbe aver insegnato qualcosa da questo punto di vista. E lo dico perché durante la presentazione di cui sopra ho sentito citare svariate volte come benchmark proprio il marchio di cupertino.

Adesso faccio quello che dovrebbe secondo me fare chi sviluppa applicazioni. Guardo al mercato: cosa c’è in giro che funzioni per il Sync mac/android?!?

Io su tutti metto sailing media sync.

si può usare in versione gratuita oppure in versione registrata (e pagata) per un trasferimento più veloce dei files.

legge le cartelle, gli eventi e gli album di iphoto con cui è facilissimo organizzare la sincronizzazione. Bello, semplice, funzionale e con un look and feel esattamente integrato con l’ambiente mac.

Era così difficile?!?