iPhone tracking: questo sono io!
News

iPhone tracking: questo sono io!

Torno per un attimo sul tema affrontato ieri del tracking dei dati dell’iPhone e rispondo anche qui alle considerazioni di Marco. Vero, sappiamo tutti che c’è un gps. Ma si suppone che tu sappia esattamente cosa faccia il tuo telefono e che sia tu a decidere cosa registrare e cosa no.

In questo caso, invece, il telefono senza il preventivo consenso, registra un’informazione sensibile, ovvero le mie posizioni nell’arco del tempo (per sempre, per intenderci) e le mette in un file che non è criptato, che qualunque potrebbe sottrarci, calcolando, ad esempio, quale percorso faccio abitualmente per tornare a casa.

Faccio un esempio: questo sono io:

Puntuale, preciso, più che dettagliato. sono le mie ultime due settimane. C’è però un buco nella spiegazione ufficiale data, ovvero che si tratta dei dati della localizzazione delle fotografie, perchè io all’aeroporto di Malpensa non ho scattato alcuna foto.

A me piace molto poco non sapere cosa fa un oggetto che ho in mano, ma non è un discorso legato al solo iPhone, è un tema più generale collegato al fatto di essere perfettamente informati su quali operazioni svolge ogni oggetto che possiedo. Oggi memorizza le posizioni gps e domani?!? Le conversazioni? I messaggi? I rumori di ambiente? Sembra fantascienza e forse anche un po’ di paranoia, ma il tema è delicatissimo. E ci vorrebbe una chiarezza assoluta di chi produce e una protezione molto netta da parte della legge.

Se volete vedere la storia della vostra vita, basta cliccare qui e scaricare l’applicazione. magari evitate che ne scopra l’esistenza vostra moglie.

DISCLAIMER, NOTA IMPORTANTE PER TE CHE LEGGI MISTER GADGET:

Accedi a queste pagine gratis e MisterGadget.Tech per poter offrire i propri contenuti gratuitamente si finanzia attraverso:
- la pubblicità,
- i programmi d’affiliazione,
- i branded content,
- la valorizzazione dei dati degli utenti.
I dati degli utenti che raccogliamo, sono fondamentali per personalizzare e migliorare la tua esperienza di navigazione e di lettura.

Tutto questo con un impegno etico di rispetto dei tuoi diritti, dei tuoi interessi e della tua privacy; i nostri lettori sono quanto di più prezioso abbiamo e per questo tuteliamo i loro interessi con un rigore che è superiore a quello dei regolamenti europei e delle leggi italiane vigenti.

Il fatto che pubblicizziamo o promuoviamo l’acquisto di un prodotto anche direttamente dalle nostre pagine, non influenza in alcun modo il nostro giudizio o le nostre valutazioni.

Proponendoti dei link di acquisto, con una selezione dei migliori prezzi e di servizi affidabili, anticipiamo semplicemente quello che qualunque utente, te compreso, se interessato, farebbe meno comodamente e meno velocemente: cerchiamo in rete per te le opportunità migliori.

Promuoviamo la registrazione degli utenti, fino a vincolare il tuo  accesso ad alcuni contenuti integrali, perché è riteniamo sia il solo modo che abbiamo per essere certi che quando navighi tu possa trovare quello che ti interessa veramente.

Nessun “grande fratello” o altro strumento di controllo, ma solo un modo moderno di interpretare il ruolo di un editore digitale, che vuole offrire gratuitamente i suoi contenuti di qualità, per la miglior soddisfazione della sua community di tech lovers.