Internet Of Things: quando arriva il blackout

Mister Gadget Team8 Settembre 2015

E’ il tema del momento, sono le parole che stanno riempiendo i siti internet e i giornali del mondo: Internet Of Things, l’internet delle cose: i prodotti collegati ad internet che comandiamo da remoto, che ci permettono di gestire i servizi della nostra vita senza bisogno di essere in un determinato luogo per attivarli.

Belli, bellissimi, fino a quando non arriva un blackout (dei dati, non energetico), come accaduto ieri agli utenti di Nest, l’azienda di proprietà di Google che ha tra i suoi prodotti un termostato intelligente e videocamere di sicurezza connesse alla rete. Entrambi i prodotti sono controllabili dall’esterno, o meglio la sarebbero se non ci fossero momenti come quelli di ieri in cui gli utenti hanno perso il controllo a causa di un blocco dei server.

Niente di particolarmente grave, perché i termostati funzionavano comunque con i comandi manuali, ma non era possibile governarli a distanza.

Adesso la situazione è stata ripristinata e tutto funziona come dovrebbe: i tecnici di Nest stanno indagando sulle ragioni del blackout.

I Nest Thermostat non sono ancora ufficialmente disponibili in Italia ma si possono facilmente acquistare in Inghilterra, Stati Uniti, Germania e Francia, costano poco più di 200 euro e funzionano correttamente anche da noi. Attenti però a non acquistare un modello americano, perché sareste costretti a correggere la tensione rispetto allo standard americano. Meglio assicurarsi un modello europeo.

Siete pronti ad aggiungere un rischio di panico in più alla vostra vita?!? Qualcuno già lo usa?


Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover