In quali aeroporti si ricarica il telefono? Ce lo dice Kayak

Mister Gadget Team28 Aprile 2015

Curiosa indagine di Kayak, il motore di ricerca dedicato al viaggio, che ha stilato una sorta di classifica degli aeroporti dove è più facile ricaricare computer, telefoni o smartphone.

E i dati non sono per niente scontati perché accanto a quello di Londra c’è l’aeroporto di Varsavia. E l’Italia? Profondo rosso. Comunicato e classifica a seguire.

Aeroporti Passeggeri all’anno Terminal Prese e porte USB Posizione
Aeroporto Londra Heathrow 73.405.330 Partenze internazionali 3.050 prese elettriche Partenze internazionali
Aeroporto di Francoforte sul Meno 59.577.132 1 e 2 800 Area lounge partenze ai gate
Aeroporto di Madrid- Barajas 41.833.374 1, 2, 3, 4 80 e-point con prese e porte USB  
Aeroporto di Monaco di Baviera 40.000.000 1 e 2 1464 prese e 1196 porte USB Tutti i gate
Aeroporto di Barcellona-El Prat 37.500.000 1 e 2 1.040  
Aeroporto Internazionale di Vienna Schwechat 22.500.000 1, 1A, 2 and 3 Circa 500 prese e 200 porte USB Sale aspetto e gate
Aeroporto Internazionale Sheremetyevo 19.000.000 B, C, D, E, F 1500 Tutte le aree
Aeroporto di Amburgo-Fuhlsbüttel 15.000.000 1 e 2 77 prese e 48 porte USB Area sicurezza
Aeroporto di Malaga-Costa del Sol 13.749.134   6 dispositivi per la ricarica mobile Ristoranti dell’area commerciale
Aeroporto Varsavia-Chopin 10.590.000 A 3.000 Tutte le aree
Aeroporto Londra Luton 10.484.938 1 400 prese inglesi e 40 punti di ricarica internazionali Al terminal
Aeroporto di Marsiglia Provenza 8.000.000 1 100 prese e 6 porte USB Aree pubbliche e zone imbarco 1, 2, 3 e 4
Aeroporto di Bologna-Borgo Panigale 6.580.000 1 28 prese e 32 porte USB Aree di attesa in tutti i gate

 

Aeroporti e prese elettriche: Kayak.it rivela dove è più semplice ricaricare i propri device

La tecnologia rappresenta ormai un elemento imprescindibile della quotidianità delle persone, anche in viaggio. Infatti, che si cerchi un momento di svago per colmare le attese o che si sia costretti a lavorare anche da remoto, essere sempre connessi – da smartphone, tablet o laptop – è ormai un’esigenza. Non sorprende, dunque, che la prospettiva di restare senza batteria in aeroporto sia un incubo che molte persone vorrebbero evitare. KAYAK.it, il motore di ricerca dedicato al viaggio, ha indagato lo stato dell’arte dei principali aeroporti, per capire  come e dove sia possibile ricaricare i propri dispositivi.

L’aeroporto di Londra Heathrow risulta il più attrezzato, grazie a 3.050 prese elettriche disponibili nella zona dei voli internazionali. Considerando il numero di passeggeri annui (oltre 73 milioni), si può contare una presa ogni 2 persone. Segue l’aeroporto di Varsavia Chopin, che dispone di oltre 3.000 prese dislocate in tutte le aree, mentre chiude la Top 3 l’aeroporto Internazionale Sheremetyevo in Russia, che offre 1.500 postazioni di ricarica gratuite, diversamente da quanto accede nella maggior parte degli altri aeroporti del Paese, dove questo servizio è presente solo nelle aree VIP.

Per quanto riguarda l’Italia, l’aeroporto di Bologna rappresenta un ottimo esempio che testimonia la volontà e l’impegno a garantire ai viaggiatori il miglior livello di servizio, supportandoli durante la loro permanenza in aeroporto. Se si considera che il traffico passeggeri annuo sul capoluogo emiliano è inferiore ai 7 milioni, la disponibilità di 60 punti di ricarica – tra prese e porte USB – rappresenta sicuramente un’eccellenza.

Gurhan Karaagac, Regional Director per Italia, Turchia, Grecia e MEA, ha dichiarato: “Da sempre impegnati nella ricerca delle soluzioni più innovative per garantire agli utenti la migliore l’esperienza nell’organizzazione del proprio viaggio online, abbiamo condotto questa ricerca per aiutare le persone a essere più informate e consapevoli delle opportunità offerte dagli aeroporti di tutta Europa, perché sappiamo quanto sia importante poter viaggiare in tutta serenità. Con lo stesso obiettivo continuiamo a sviluppare le applicazioni e i servizi KAYAK, come ad esempio la funzionalità di monitoraggio dei voli, che permette di controllare in tempo reale lo stato dei voli.”

Dall’analisi è emerso che molti aeroporti stanno investendo in progetti finalizzati a migliorare l’accesso alle prese elettriche, poiché questa risulta essere una delle principali necessità per chi viaggia: gli aeroporti di Francoforte e Amburgo, infatti, aumenteranno il numero di prese disponibili. Quest’ultimo, in particolare, punta al raggiungimento del livello qualitativo 5 stelle.


Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover